palazzo d'inverno

San Pietroburgo alle soglie del 2018

di , 13 novembre 2017

SAN PIETROBURGO  in attesa di un grande evento mondiale turistico e sportivo 

C’è una Città della Russia che occupa un posto speciale nell’immaginario collettivo. Si tratta di San Pietroburgo. La sua architettura, fatta di viali e piazze su cui si ergono suggestivi palazzi  e si incastonano chiese preziose come gioielli di Fabergé,  è così fantastica da sembrare parte di una fiaba di Alekandr Puskin.

San Pietroburgo in effetti  fu voluta dalla mente dello Zar Pietro I per incarnare in ogni suo elemento l’orgoglio e l’essenza della grande Russia, coniugata al fasto più strepitoso dell’architettura rinascimentale partorita dagli architetti italiani che in massa lavorarono alla costruzione della Capitale dell’Immenso impero. I lavori della città cominciarono ai primi del XVIII secolo. Alla edificazione di San Pietroburgo furono impiegate  migliaia di maestranze e di operai. Durante la costruzione in tanti tra i lavoratori persero la vita. Forse lo spirito di quanti lottarono per la nascita della Capitale dell’Impero la hanno difeso nel corso di tre secoli di vita sia dagli assalti della natura che da quelli degli uomini. I fiume Neva con tre inondazioni epocali, una ogni cento anni, sembrava volerla cancellare senza però riuscirci. Altrettanto provarono a fare le armate naziste che nulla poterono nel corso di un assedio per impadronirsi della città durato dall’ 8 settembre 1941 fino al 27 gennaio 1944.

Oggi San Pietroburgo si pone come la perla più preziosa dell’intero Nord Europa ed è il sogno di molti di poterla visitare, passeggiare per le sue strade, visitare i suoi musei e suoi palazzi testimoni del fasto degli Zar,  vedere i mausolei costruiti per rendere omaggio ai suoi martiri.  Nel 2016 , si sono recati a San Pietroburgo quasi 7 milioni di visitatori. Di questi 2,8 milioni provengono da ogni parte del mondo. La quota è in rapida ascesa e ci si aspetta un flusso enormemente accresciuto in occasione dei mondiali di calcio che si terranno in Russia nel 2018. Da mesi il Saint Petesburg Government, attraverso il Comitato per lo Sviluppo del Turismo e gli uffici di informazione per il Turismo, è in prima linea nel predisporre le migliori misure di accoglienza per la massa di tifosi che visiteranno la città l’anno prossimo in concomitanza con gli incontri del Mondiale di calcio .

Proprio per raccogliere suggerimenti  ma anche per far conoscere le iniziative turistiche per il 2018, nei giorni passati,  il Dipartimento per l’informazione di San Pietroburgo ha promosso un incontro con operatori turistici russi ed imprenditori italiani. All’incontro, nella sede dell’Ufficio di Informazione per il Turismo, erano presenti diversi giornalisti  delle maggiori testate italiane. Valeria Malysheva, Deputy chief of Information Department, ha fornito tutte le notizie circa i progetti futuri  per rendere più gradevole il soggiorno a San Pietroburgo dei visitatori stranieri che aumenteranno considerevolmente la loro presenza nei prossimi mesi.

EUGENIO PARISI 

DSC05071DSC05005


Info sull'Autore

Continuando a navigare, acconsenti all'utilizzo dei Cookies. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close