3353-campo-dei-fiori-la-statua-maledetta

17 Febbraio 1600… Giordano Bruno

16 febbraio 2018 / di / 0 Commenti

In ricordo di GIORDANO BRUNO Sono trascorsi 418 anni da quando il 17 febbraio del 1600, a Roma, in Campo dei Fiori, Giordano Bruno, denudato, legato ad un palo, fu arso vivo insieme con i suoi libri.

Leggi tutto
310x0_1492500667356.trump_kim_combo_4_colonne

Corea del Nord

16 febbraio 2018 / di / 0 Commenti

Una voce diversa, e comunque interessante su uno Stato minaccioso Siamo certi che la propaganda politica non peggiori o distorca la conoscenza di Paesi con altri generi di governo da quello che detiene importanza mondiale? Questo libro cerca di studiare il grosso problema del contegno della Corea del Nord.       Che forte la Corea del Nord! Reportage di giovane fiorentino abbatte i cliché Firenze, 14 febbraio 2018 – Qual è il vero volto della Corea del Nord? Quello di un paese ridotto alla fame, schiacciato sotto il peso della dittatura che minaccia gli Stati Uniti e il mondo intero di una guerra nucleare? O quello della nazione in crescita, che guarda alla riunificazione con la Corea del Sud e che oggi affianca i propri atleti a quelli di Seul, sotto un’unica bandiera, in occasione delle olimpiadi invernali? Ciò che emerge visitando il paese è sempre più complesso di ciò che viene raccontato in TV: lo sa bene il giovane giornalista Federico Giuliani, che ha visitato la terra di Kim Jong-un nell’agosto dell’anno scorso. Il suo reportage è diventato un libro-verità, intitolato Corea del Nord. Viaggio nel paese-bunker(Mauro Pagliai Editore, 128, euro 8), che sarà presentato in anteprima domani, giovedì […]

Leggi tutto
FQ-675

Le “Caste” & il “Popolo”

13 febbraio 2018 / di / 0 Commenti

Il potere della CASTA INDUSTRIALE e MILITARE e il sudore del POPOLO di  TORQUATO  CARDILLI  Il generale Eisenhower, che aveva sperimentato di persona il rischio del disastro nell’attacco alla fortezza nazista in Normandia, il pericolo di morire nella battaglia delle Ardenne, le sofferenze dei suoi soldati, i lutti di tanti civili estranei al campo di battaglia, poco dopo l’elezione a Presidente degli Stati Uniti pronunciò, nel 1953, uno storico discorso alla nazione, di cui vale la pena riportare un passo significativo: «Ogni arma da fuoco prodotta, ogni nave da guerra varata, ogni missile lanciato significa, in ultima analisi, un furto ai danni di coloro che sono affamati e non sono nutriti, di coloro che hanno freddo e non sono vestiti. Questo mondo in armi non sta solo spendendo denaro. Sta spendendo il sudore dei suoi operai, il genio dei suoi scienziati, le speranze dei suoi giovani. … Questo non è affatto un modo di vivere, in alcun senso legittimo. Dietro le nubi di guerra c’è l’umanità appesa ad una croce di ferro.»

Leggi tutto
17 Febbraio-01 (1)

A Verona presentazione del libro “EurIslam”

13 febbraio 2018 / di / 0 Commenti

EURISLAM L’INVASIONE dell’ EUROPA e la CADUTA dei VALORI OCCIDENTALI Sabato 17 Febbraio 2018, alle ore 17:30, avrà luogo la presentazione del libro sopra citato pubblicato dalle Edizioni Arkadia, con la partecipazione dell’autore DANILO QUINTO (*), che in un intervento frizzante e coinvolgente cercherà di trattare il complesso tema del multiculturalismo, con un approccio storico, sociale, religioso ed identitario.

Leggi tutto
C_2_articolo_3122635_upiImagepp

Sanremo 2018: “Non mi avete fatto niente” e il suo significato

12 febbraio 2018 / di / 0 Commenti

Non mi avete fatto niente è il brano vincitore del 68esimo Festival di Sanremo, composto dal duo artistico Ermal Meta e Fabrizio Moro. Famoso sin da subito per un sospetto “autoplagio”, il brano è però arrivato al primo posto e mai testo migliore risulta essere più azzeccato in questo periodo storico.

Leggi tutto
YKXU6433

X Febbraio – Il Giorno della Memoria

9 febbraio 2018 / di / 0 Commenti

Per la Memoria della tragedia degli Italiani e dell’esodo dalle loro Terre degli Istriani, Fiumani e Dalmati nel secondo dopoguerra Sabato 10 febbraio alle ore 11,00 al Sacrario Campo della Memoria in occasione della Giornata del Ricordo, l’Associazione Nazionale Volontari di Guerra – Sezione “Enrico Toti” di Roma e l’Associazione “Campo della Memoria  ricorderanno i martiri delle Foibe e l’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati.

Leggi tutto
1516732817-lapresse-20180120165526-25502358

Elezioni Politiche: la campagna elettorale virtuale

9 febbraio 2018 / di / 0 Commenti

Con FACEBOOK …oramai Elezioni 4.0 Siamo nel vivo della campagna elettorale, con i riflettori puntati sui leader politici che ogni giorno sparano qualche promessa in più. È evidente la mancanza di progetti e di idee da tutte le parti, ma il 4 marzo per diritto conquistato con tanto coraggio alle urne si deve andare. Oltre che è un diritto è un dovere per ogni cittadino italiano. Ormai non si parla d’altro che di Industria 4.0, di Comunicazione 4.0, un mondo che spiega le vele sempre più verso il digitale. È notizia di poche ore che il social network più famoso del mondo, Facebook , ha lanciato in Italia nuovi strumenti proprio in vista delle elezioni politiche del 4 marzo.

Leggi tutto
Simone Di Stefano di Casa Pound a Macerata

Macerata insegna… in Italia, tutti colpevoli !

9 febbraio 2018 / di / 0 Commenti

Un preciso ” J’ACCUSE ” ! ….. TUTTI  COLPEVOLI  ________ di Stelio W. Venceslai* Una ragazzina di sedici anni, Pamela, scompare da un centro di recupero per tossicomani di Macerata. Non è la prima volta che questo accade. Poi la trovano, morta, tagliata a pezzi, in due valigie buttate lungo un fosso. Un grande, grandissimo orrore. S’indaga, con le videocamere che, ormai, sono un po’ dappertutto. Negli ultimi fotogrammi che l’hanno ripresa si scopre che era in compagnia di un giovane nero. Si apre la caccia all’uomo e si scatenano le solite invettive razziste. Arrestato, si tratta di un nigeriano, immigrato, senza dimora, pregiudicato, spacciatore, espulso dal Paese con un foglio di via che non è servito a nulla, perché è rimasto in Italia. Qualche giorno dopo, per le strade di Macerata, un altro giovane, bianco, italiano, considerato un po’ fuori di testa dagli amici, prende una rivoltella e spara a sei persone, non bianche, per vendicare la ragazza fatta a pezzi.  Il tumulto della stampa è altissimo e tutto sfocia in politica. La Magistratura indaga e monta nel Paese un’ondata di protesta che la politica vorrebbe cavalcare per guadagnare voti. …. QUESTA E’ LA PREMESSA . ANALIZZIAMO I FATTI.

Leggi tutto
00-7

SONO TORNATO !

5 febbraio 2018 / di / 0 Commenti

Il “RITORNO” (cinematografico) del DUCE _____________Una analisi a cura di LEANDRO ABEILLE Il fatto che sia un remake del tedesco “Eristwieder da” (Lui è tornato), la dice lunga sulla difficoltà italica a discutere di storia. In Italia esistono due storie quella di cui si può parlare e quella reale. Si può dire che il fascismo fu il male assoluto, che i fascisti fecero le peggiori malefatte mai viste ma non si può dire (almeno in pubblico o nelle Università) che i partigiani non furono da meno senza subire durissime contestazioni.

Leggi tutto
++ Sparatorie a Macerata: colpi da auto nera, 2 persone ++

A Macerata sibilano proiettili / 2

5 febbraio 2018 / di / 0 Commenti

Intervento del SINDACO di MACERATA ROMANO CARANCINI e, a seguire, precisazioni da parte della CONSUL PRESS COMUNICATO STAMPA N. 1   # sabato 3 febbraio 2018         OGGETTO: Sparatoria in città contro gli immigrati, le dichiarazioni del sindaco Romano Carancini «L’odio e la rabbia non possono sopraffare il rispetto delle persone, che deve venire prima di tutto». Sono le parole del sindaco di Macerata, Romano Carancini, che interviene a fine giornata dopo il vertice tenutosi in Prefettura alla presenza del ministro Minniti, sul grave fatto di violenza che oggi ha visto la città assistere al ferimento di sei immigrati a colpi di arma da fuoco per mano di un 28enne che a bordo di un’auto ha seminato il panico per alcune ore.

Leggi tutto
PanoramaMaceraty2010

A Macerata sibilano proiettili / 1

3 febbraio 2018 / di / 0 Commenti

Intervento N.1 / a cura della Redazione della CONSUL PRESS Chi difende i cittadini? Molti campanelli d’allarme avevano, negli ultimi tempi, suonato invano: aggressioni in periferia ad extracomunitari, roghi d’incerta natura, interi quartieri all’assalto di centri per rifugiati, mentre, quotidianamente, ad opera di immigrati illegali e no, si moltiplicavano una serie di fatti criminosi sulla pelle dei cittadini italiani, dalla Sicilia alla Lombardia. Oggi, invece del trillo di un allarme sono risuonati, nel pieno centro di Macerata, numerosi colpi d’arma da fuoco, che, come obbiettivo avevano persone di varia nazionalità, tutti accolti nella tranquilla città marchigiana. Numerosi feriti, alcuni seriamente, è il bilancio della sparatoria, un bilancio provvisorio dal momento che qualcuno tra le vittime ha scelto di fuggire evitando una possibile identificazione. In poche parole, nell’ultima settimana, Macerata, da sempre lontana dalla violenza, ha dovuto assistere ad un orrendo femminicidio con smembramento del corpo di una povera, indifesa ragazza, ed, a distanza di poche ore, ad una sparatoria che avrebbe potuto, oltre ai previsti bersagli, riempire di piombo ignari passanti. L’assassinio di Pamela, come già è stato definito, è un “Omicidio di Stato”: il presunto responsabile è un giovane nigeriano, con precedenti per spaccio e senza permesso di soggiorno, che, […]

Leggi tutto
luigi-di-maio-787311

Programmi Kulturali del “M-5 Stelle”

2 febbraio 2018 / di / 0 Commenti

Evviva l’ignoranza: ABOLIAMO IL CONGIUNTIVO! È vero, i volti che ci propongono per la guida d’Italia non sono proprio il massimo della competenza ed, in alcuni casi, sono addirittura gli artefici dell’attuale disastro nazionale. L’onestà proclamata non è stata una priorità per quel sottobosco politico che ha prosperato all’ombra di un potere, comunque debole, che ha permesso più volente che nolente il dilagare di una corruzione, che, in cifre vale di più di due-tre finanziarie messe insieme, ma il dilettantismo che contraddistingue il Movimento 5-Stelle, che, nei sondaggi, ha raggiunto il traguardo di primo partito.

Leggi tutto
DSC_9594 MP_007

Nikolajewka: la battaglia sulla via del ritorno

29 gennaio 2018 / di / 0 Commenti

Un omaggio sentito ai Nostri Caduti Una ricorrenza con un’infiorescenza di sentimenti differenti, che spesso appaiono perduti dietro gli affanni voluti da tristi governi: la commemorazione, il 28 gennaio (il diciottesimo anno) dei Caduti di Nikolajewka, sulla via Cassia, nella piazza ai Caduti sul Fronte Russo. Un fluido invisibile di Fratellanza Militare scivola sui presenti nel nome Patria, esalta l’onore e la sofferenza per i parenti caduti nell’eroismo di un inverno ingrato, l’inverno russo, tremendo e struggente. È un canto, questa giornata, per i fiori dell’umanità che dormono sotto la neve e si spera possano al più presto risvegliarsi: il coraggio, l’onestà, il merito, l’amore anche familiare, il patriottismo. Mani, che stringono strumenti, bandiere, altre mani ansiose di stringersi nell’arpeggio fresco ed azzurro della terra italiana. Passano divise, passano insegne ed onorificenze, trascorrono lenti o in carica uomini e corpi militari: Artiglieria, Alpini, Marina, Paracadutisti, Carabinieri, Bersaglieri, uniti a Croce Rossa, la Polizia di Roma Capitale con il Gonfalone, fra mantelli, chepì e scintillio di gradi. Manca materialmente, ma “penna nera” Silvano Leonardi incarna l’indomito esercito che è morto lontano perché l’Italia fosse libera e grande: è andato avanti lo scorso anno ma ognuno lo vede, presso l’altare , nel proprio cuore […]

Leggi tutto
gerusalemme-675

Israele: ciò che non si conosce

27 gennaio 2018 / di / 0 Commenti

Un affresco chiarificatore al di là delle solite “menate” C’è chi li dice avari, chi lamentosi. Di certo, sembra che nessuno conosca i fratelli maggiori citati da Giovanni Paolo II. Queste sono le parole d’inizio di un evento tenutosi venerdì 26 gennaio, presso la Basilica degli Angeli di Roma, nel quale un professore di significativa qualità, ONORATO BUCCI, esperto in Diritto Romano, e Diritti particolari di varie popolazioni mediterranee, nonché mediorientali ed iraniane, uomo di fiducia sicura di tutto un mondo culturale del campo, ha illustrato il carattere degli Ebrei e di Israele, facendo sponda da remote età ai giorni più recenti. Una vasta illustrazione di vari gruppi anche in antitesi fra loro, Sadducei, i più aperti alla conoscenza ed i meno adesi alle regole quali la circoncisione e l’obbligo alla religione;i seguaci di Isaia, più vicini al pensiero che sarà accessibile ai futuri cristiani, quindi i Farisei, e dei loro vicini e dirimpettai: Maroniti, Palestinesi, Sumeri, Greci e Romani. L’uditorio era letteralmente preso dalla favella scorrevole e precisa come un bisturi del Professore, che ha fatto in parte rivedere il giudizio di alcuni su questo popolo che non cessa mai di far parlare di sé né in bene, né in male. […]

Leggi tutto
EV2250F0035_Sinagra_Kateb_Demarle

Aristocrazia dei Valori e Scelte Identitarie

26 gennaio 2018 / di / 0 Commenti

IL TEMPO della RESPONSABILITÁ UNA SCELTA del PROF. AUGUSTO SINAGRA  illustrata in una sintesi a cura di  GIOVANNI PIPI È stata divulgata su Facebook una significativa notizia relativa alla candidatura al Senato della Repubblica del Prof. Avv. Augusto Sinagra nella lista di Casa Pound per il Collegio Tuscolano di Roma nelle prossime elezioni politiche del 04 marzo 2018.  Apprezzato e stimato professionista nell’ambito forense ed in quello universitario, il Prof. Avv. Augusto Sinagra può elencare nel proprio curriculum vitae numerosissime pubblicazioni e significativi riconoscimenti ed incarichi sia in ambito nazionale che internazionale.

Leggi tutto
h

Dettati Costituzionali ed Analisi Geopolitiche

22 gennaio 2018 / di / 0 Commenti

L’ultimo sfregio alla Costituzione, … a spese del Popolo ____________di TORQUATO  CARDILLI Nel lontano 1854 l’Inghilterra  e la Francia dichiararono guerra alla Russia in difesa dell’impero ottomano. Il conte di Cavour, primo ministro e ministro degli esteri del Piemonte, giocò un’abilissima partita diplomatica con finalità strategica. Avendo ottenuto le dovute garanzie delle due suddette potenze imperiali e il contributo diretto della Gran Bretagna che oltre al prestito di 1 milione di sterline, si era impegnata a trasportare gratuitamente con le sue navi il corpo di spedizione piemontese fino alla Crimea, convinse Vittorio Emanuele II che la partecipazione all’impresa militare sarebbe stata un’importante carta da far valere a guerra finita per regolare i conti con l’Austria. Fu così che all’inizio del 1855 il Piemonte si affacciò sull’arena internazionale gettando le fondamenta per la futura unità d’Italia.

Leggi tutto
gene-gnocchi-claretta-petacci-775x450

Gene Gnocchi e la sua maiala

18 gennaio 2018 / di / 0 Commenti

 Commento ad una povera frase di un “povero saltimbanco” Si capisce, siamo in un periodo nel quale l’indigenza avanza, ed attori, presentatori, uomini e donne minimi di spettacolo devono come gli altri fare le capriole per ottenere un bocconcino di lavoro. Ma questo non giustifica la perdita di dignità del ridursi a tappetino per tentare di farsi ancora notare, come è avvenuto, recentemente, per un “coso” che ha chiamato Claretta Petacci la troia che gira libera nella Capitale, per i degradi degli ineffabili Cinquestelle. (Inutile dire che sono stati i precedenti. E’ così? Bene. Ma spetta a voi porre rimedio) A parte il fatto che “comico” in questa contingenza ha ascendenza linguistica come buffone da “comi”, vale a dire di orgia, nemmeno “cena elegante”, si è reso conto, il misero omarino, che (per evitare conseguenze) ha insultato una donna assassinata, che non si era mai interessata di politica ed era, semmai, solo una donna innamorata? Forse il poveretto non sa cosa vuol dire nemmeno innamorarsi e la frase sparata acidamente gli ricade addosso come una pioggia di commiserazione, è l’emblema degli stracci morali nei quali è caduto, come direbbe lo stesso, “il Paese”. Oppure il cosino aveva in mente non […]

Leggi tutto
mercato-centrale-roma-06

Chiude il Mercato Centrale: tutta colpa dei Carciofi!

15 gennaio 2018 / di / 0 Commenti

A Roma, dopo il tormentone Spelacchio (la Raggi tutta contenta ha appena dichiarato che grazie a “lui” c’è stato un incremento del turismo del 10%), i cinghiali ed i maiali che girano per le strade saccheggiando i cassonetti, che da giorni non vengono svuotati, e gli immancabili gabbiani, succede anche questo. La ASL fa chiudere il Mercato Centrale, isola felice nella Stazione Termini, dove tutto è sporco e rotto e l’illegalità è diffusa, per colpa dei carciofi.

Leggi tutto
giovanilavoro

Ricerca sui revival dell’estrema destra nell’inserto del “Corriere”

13 gennaio 2018 / di / 0 Commenti

La rabbia che sale Nell’inserto del Corriere della Sera del numero 1 di gennaio 2018 il dottor Andrea Rossi, intitolando l’articolo “La Rabbia”, compone un affresco ottimo su alcuni aspetti della politica alla soglia delle prossime elezioni. Dopodiché egli evidenzia con chiarezza gli aspetti esteriori come anche gli slogan che caratterizzano certi focolai di recrudescenza di pensieri e convinzioni che – sembra, se non si tiene conto che ormai sono passati circa ottanta anni dal Fascismo – siano del tutto ripetitivi del famigerato “ventennio”, e mettano paura all’opinione pubblica e soprattutto a diversi onorevoli o deputati. Si ha insomma un timore tanto profondo quanto immotivato, data la differenza e la vetustà del Fascismo, che il “ventennio” possa tornare. Spiacente per Vico, che indulgeva sulla certezza, anche se non matematica, dei corsi e ricorsi storici, si sa che qualsiasi idea si possa riproporre non è e non può essere mai eguale a se stessa: c’è quel “quid” pari alla dimensione aurea, incommensurabile e sconosciuta, che inevitabilmente rende molto differente l’idea dal suo primo stadio di affermazione. Inoltre, e qui è il punto, si parla un poco tutti di Fascismo, ma nessuno più sa con sicurezza che cosa sia. Il nostro giornalista inoltre […]

Leggi tutto
Elezioni-Politiche

Campagna elettorale: chi offre di più al mercato della politica italiana

12 gennaio 2018 / di / 0 Commenti

La campagna elettorale è iniziata e sul palco della politica italiana, sono in molti a farsi sentire proponendo programmi elettorali a dir poco fantascientifici. Sembrano giullari di corte che in vista del prossimo 4 marzo sono disposti a dire qualsiasi cosa per conquistarsi una poltrona. Il noto film di Antonio Albanese, Qualunquemente rende l’idea di quello che sta accadendo in queste ore nel nostro Bel Paese. Non mancano i botta e risposta a distanza tra Silvio Berlusconi e Matteo Renzi che discutono sul lavoro dopo i dati sull’occupazione diffusi dall’Istat.

Leggi tutto
image

Serracchiani: “Signor/a Sindaco. Come fare quando…”

11 gennaio 2018 / di / 0 Commenti

Sembra un vero e proprio codice di stile e buone maniere quello voluto dalla Serracchiani e fatto mandare a tutti i sindaci ed amministratori del Friuli Venezia Giulia. La firma è di uno tra i più noti conoscitori del galateo italiani, Giovanni Battista Borgiani, esperto in Cerimoniale e Protocollo Nazionale e Internazionale presso la Scuola Italiana per l’Organizzazione Internazionale (SIOI).

Leggi tutto
urs-5_-GuttusoCaffè-Greco-1976-Madrid-Collezione-Thyssen-Bornemisza-1-800x618

Caffè Greco sotto sfratto

4 gennaio 2018 / di / 0 Commenti

Un po’ difficile da pensare che ad uno dei caffè più antichi di Roma sia toccata la stessa sorte che ultimamente sta colpendo le varie eccellenze (da intendersi botteghe storiche) capitoline. L’antico Caffè Greco di Via dei Condotti è finito sotto sfratto. Frequentato da Goethe, Hans Christian Andersen, Orson Wells, Moravia, D’Annunzio, Schopenauer, Elsa Morante, Pier Paolo Pasolini, Ennio Flaiano e Guttuso che l’ha ritratto nella sua celebre “sala rossa”, il Caffè Greco rischia di spegnere per sempre i suoi meravigliosi lampadari settecenteschi nel giro di tre mesi.

Leggi tutto
nosferatu-the-vampyre (1)

Nosferatu a Palazzo Chigi e dintorni

1 gennaio 2018 / di / 0 Commenti

Si ricomincia il giro di giostra:  non si resti abbacinati ! Il governo non-votato, che ha per assonanza “nosferatu”, è finito. Chiuso. Fatto salvo il conte Gentiloni, al timone, incerto, solo sul bastimento che nessuno abita, solo nel loculo dove l’esito delle prossime elezioni entrerà per nutrirlo ancora del sangue degli Italiani o per mettere un palo nel cuore sinistro di altri vampiri suoi e no scelti senza elezione negli ultimi anni, Kjenge, Monti, Boldrini, Fedeli, la “coccodrilla” Fornero, ed altri, con il bieco contorno di Fiano, Emiliano, quelli con le mani nel sacco di truffe e legami con ambienti delinquenziali, con Ong assetate di soldi, con cosiddetti religiosi sporchi, i figli di papà come Boschi e Renzi, i budini tremanti davanti all’Europa come altri.

Leggi tutto
FRONTEX_IMMIGRATI

I “nostri malati” a casa! Degenza in Ospedali per immigrati !

24 dicembre 2017 / di / 0 Commenti

Condannati a morte Un articolo di Marco Pili su Il Giornale del 16 dicembre scorso riporta un perentorio ordine agli ospedali sardi, a Cagliari, a firma Ortu – Dirigente del Presidio Sanitario – per comunicare ai vari centri di mandare a casa i pazienti “dimettibili” per far posto ai migranti in arrivo con stato di salute presumibilmente danneggiato. Un rapido pensiero all’intera situazione medica ed assistenziale italiana, affetta da malasanità, e l’oscuro termine esitante “dimettibile” danno la misura e la paura a chi assume la notizia di una sorta di sorda condanna agli italiani: dopo essere comprati quanto ad industrie e centri di produzione, dopo essere ridotti a frugare, anziani, nei cassonetti, dopo essere irrisi e presi in giro dalle istituzioni e dai cittadini europei, invasi da mendicanti, ci mancava questa!

Leggi tutto
reach-2697953_640

Lavoro: quali saranno le professioni del futuro

21 dicembre 2017 / di / 0 Commenti

Il 2017 volge quasi al termine. Può essere di buon auspicio conoscere le professioni previste per il futuro. Il contesto economico-lavorativo in cui viviamo dettato dalla cosiddetta “precarietà” in molti settori mette ansia e sconforto, ma sapere quali saranno le professioni più gettonate in futuro può dare ai giovani e ai meno giovani la speranza e la possibilità di progettare e organizzare un domani lavorativo più stabile.

Leggi tutto
nativity-baby-jesus-christmas-2008-christmas-2806967-1000-5581_810_500_55_s_c1

Il declino (?) del Natale

21 dicembre 2017 / di / 0 Commenti

NATALE… Addio! IL PROBLEMA – Per anni ci siamo interrogati sul senso del Natale, ci si divideva tra i sostenitori della festa consumistica e quelli che le davano un senso molto più religioso. Il Natale, tuttavia, non è mai stato in discussione. Inizia ad essere messo in discussione negli ultimi 5-6 anni, perché alcuni iniziano a considerarlo quasi una festa da supremazia culturale ed allora, per non urtare le suscettibilità di altre culture e religioni, si tende a trasformarlo in una “festa delle feste”

Leggi tutto
Eurostat: l’Italia conta più poveri in Unione Europea

Eurostat: l’Italia conta più poveri in Unione Europea

19 dicembre 2017 / di / 0 Commenti

Secondo l’autorevole ufficio statistico dell’Unione Europea, è l’Italia ad essere lo stato membro a contare più poveri in termini di valori assoluti. Questo è il triste dato che emerge dalle recenti analisi dell’Eurostat sul tasso di privazione sociale. Il desolante primato tutto italiano è basato su una serie di indicatori che valutano sia la situazione sociale che quella economica dei vari cittadini presi in esame. Le zone interessate a questo fenomeno sono quelle centrali e meridionali d’Italia, un dato che ci dovrebbe far riflettere in che direzione sta andando il nostro paese. Si stima che nell’anno 2016 erano più di dieci milioni le persone in situazioni di indigenza.

Leggi tutto
Facebook-fake-news

Renzi & Co. V/ M-5 stelle

17 dicembre 2017 / di / 0 Commenti

INGERENZA E DISINFORMAZIONE Una settimana fa scrivevo nell’articolo “la lunga marcia” che in questa campagna elettorale, all’insegna di una legge voluta da alcuni imbecilli del PD apposta per far fuori il M5S, «a Renzi e a Berlusconi, accomunati nel motto “auro quaeque ianua panditur”, interessa prima di tutto inquinare la mente degli elettori ed addossare al M5S la responsabilità dei mali che le loro politiche hanno causato al paese.  Contro le loro manovre occorre una maschera antigas”. Quanto accaduto negli ultimi giorni mi costringe a ricordare questo passaggio “Renzi appoggiandosi alla sponda americana (l’opinione pubblica mondiale è stata bombardata dalle notizie di interferenze russe nella campagna presidenziale per la Casa Bianca) ha accusato direttamente il M5S di essere un propalatore di notizie false… Renzi dimentica che a fare ricorso alla propaganda non sono i cosiddetti “populisti”, ma i detentori del potere che l’hanno storicamente utilizzata in pace e in guerra. Come si fa a dimenticare che il mondo è stato precipitato in una guerra contro Saddam Hussein accusato falsamente dagli USA di possedere armi di distruzione di massa con la plateale esibizione di finte fiale velenose e di filmati costruiti ad arte dal controspionaggio americano davanti al Consiglio di sicurezza dell’ONU […]

Leggi tutto
Ritorno sul Don

Dalla Nikolajewka al Paradiso degli Eroi

12 dicembre 2017 / di / 0 Commenti

SILVANO LEONARDI  È  ANDATO AVANTI !  Un coraggioso guerriero fra le schiere di S. Michele Arcangelo  un ricordo redatto da SANDRO BARI * Egregi, vi comunico la spiacevole notizia della scomparsa di Silvano Leonardi, l’Artigliere da montagna che, tra le tante iniziative benemerite in difesa del sentimento di Patria, ha ideato e condotto il Comitato NIKOLAJEWKA – per non dimenticare, in ricordo dei nostra Caduti e Dispersi in Russia.

Leggi tutto
942RomaPalazzoSpada

Cinquanta sfumature di cavilli…

11 dicembre 2017 / di / 0 Commenti

…Quando la magistratura ti ammazza. Può sembrare un titolo di fantasia uscito dalla nota penna di E. L. James (autrice di Cinquanta sfumature di grigio e seguenti) ma invece è la viscida realtà nella quale si sono trovate coinvolte ragazze aspiranti magistrati. Tutto inizia con l’iscrizione ad una delle tante scuole di preparazione per il concorso di magistratura, vuole il caso che la scuola scelta sia quella diretta da Francesco Bellomo, brillante ex magistrato e poi consigliere di stato. Il caso, o meglio questa sporca faccenda, è scoppiata nel giro di pochissimi giorni quando sono state ascoltate le denunce di alcune ex studentesse.

Leggi tutto
giovani-disoccupati

L’Oppressione del “Neo-Liberismo”

10 dicembre 2017 / di / 0 Commenti

La  SOLITUDINE della “Lunga GIOVINEZZA” Non esistono più scuola, parrocchie, sezioni di partito: la famiglia, quella tradizionale, già minata da tante problematiche, è rimasta sola. Una solitudine che circonda, pur nell’eccessiva protezione per i figli adolescenti, tutti i membri del primo nucleo sociale, forse il più importante; non si trovano appoggi formativi nelle storiche organizzazioni di comunità, come gli oratori, gli istituti d’istruzione, e, nel loro insieme, nelle stesse formazioni politiche giovanili. Per queste ultime va sottolineato come solo il 14% dei giovani, anche quelli prossimi all’età adulta, nutre qualche interesse per la politica, quando, guardando indietro negli anni, la dialettica e anche la contrapposizione ideologica, erano il pane quotidiano per la quasi totalità di una generazione protesa, tra mille contraddizioni, a guardare al futuro: ma esistono ancora le ideologie o sono scomparse con l’inizio del nuovo millennio? In realtà a finire nel ripostiglio delle cose vecchie, nelle cassapanche degli oggetti in disuso sono proprio le ideologie dogmatiche, una per tutte quella marxista.

Leggi tutto
arner-675

Generali, Procuratori e Banchieri

8 dicembre 2017 / di / 0 Commenti

I due generali, i due procuratori, i due banchieri, ecc. _______ di TORQUATO CARDILLI Chi ha una certa età ricorderà un film tipico della commedia all’italiana, di oltre cinquanta anni fa, intitolato “i due colonnelli”, ambientato in un villaggio della Grecia durante il  secondo conflitto mondiale: da una parte il principe della macchietta Totò nelle vesti del colonnello di fanteria Di Maggio e dall’altra l’attore inglese Pidgeon in quelle del colonnello dell’esercito britannico Henderson. Tra una gag e l’altra ciascuno rivela e mette a nudo i difetti o i pregi della propria tradizione militare, del senso della disciplina e dello Stato, della saldezza dei principi, o del cameratismo alla buona e delle inclinazioni goderecce.

Leggi tutto
a92ff3fc0274f74c4433674d42bcac44

Emmanuel Macron, il finto europeista

7 dicembre 2017 / di / 0 Commenti

E la minaccia per la libertà economica e gli scambi commerciali sarebbe stato il Presidente degli USA, Ronald Trump? Ed il pericolo per la circolazione delle idee e per internazzionalizzazione della cultura sarebbe il Premier ungherese Viktor Orbán?

Leggi tutto
famiglia roma

la Famiglia nella Società Post Moderna

6 dicembre 2017 / di / 0 Commenti

COMUNICATO STAMPA   - Senato della Repubblica, Roma giovedì 7 dicembre  2017 dalle ore 15:00 alle ore 19:00, presso L’istituto Santa Maria In Aquiro, in Piazza Capranica 72 CONVEGNO su   ” La Riscoperta della Famiglia nella Società Post-Moderna” Organizzato dal Sen. Domenico Scilipoti Isgrò L’accesso alla sala – con abbigliamento consono e, per gli uomini, obbligo di giacca e cravatta – è consentito fino al raggiungimento della capienza massima

Leggi tutto
violenze domestiche

Presentato al Parlamento Europeo un rapporto contro le violenze domestiche

5 dicembre 2017 / di / 0 Commenti

Bruxelles – In occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne è stato presentato al Parlamento Europeo un rapporto di ActionAid dal titolo: “Una via d’uscita dalla violenza”. Il rapporto lanciato lo scorso 30 Novembre dalla nota organizzazione internazionale sottolinea che l’indipendenza economica, unita ad un buon livello d’istruzione, è l’elemento fondamentale per sfuggire alle violenze domestiche. Infatti, in alcuni casi, pur possedendo un lavoro, le donne maltrattate non possono utilizzare liberamente i propri guadagni poiché le spese sono controllate dal proprio marito o compagno.

Leggi tutto
crisi_striscione_675-675x275

W I Colonnelli !!!

1 dicembre 2017 / di / 0 Commenti

Volevamo I COLONNELLI… ci ritroviamo UN GENERALE! di CLAUDIO TEDESCHI* Il Paese va a rotoli, non nascono più bambini… non sapendo gestire l’invasione programmata, pagano gli italiani per mettersi i negri in casa (“Timeo Danaos et dona ferentes”). La burocrazia incapace di gestire la macchina dello Stato, si autoalimenta aumentando le tasse (i politici sono il braccio fiscale della burocrazia), diminuendo i servizi. L’Italia ha smesso di crescere negli anni ‘70 del secolo scorso, quando la politica di centrosinistra ha iniziato a portare l’Italia verso il baratro economico.

Leggi tutto
isis-newest-video-threat

ISIS: l’apogeo del Terrore

29 novembre 2017 / di / 0 Commenti

Il Terrorismo delle Caverne di Stelio W. Venceslai La strage nel Sinai ripropone con violenza il problema del terrorismo internazionale. Conquistate Raqqa e Mosul, sembrerebbe che lo spettro dell’ISIS si sia dileguato, ma le sconfitte forze armate del sedicente Califfato islamico combattono ancora, tra la Siria e l’Iraq. La guerra non è finita. Soprattutto i foreign fighters sanno di non avere speranza. Non torneranno in Occidente se non in catene e la loro sorte fisica, francamente, è molto incerta. Hanno distrutto, ucciso, violentato, sgozzato e bruciato la gente. Non meritano nessuna pietà.

Leggi tutto
download (1)

La Spiritualità del Natale

28 novembre 2017 / di / 0 Commenti

                        Natale in Ungheria, senza materialismi     COMUNICATO STAMPA Natale ungherese con il gruppo folk KÁKICS a Roma e a Napoli   1 dicembre ore 20.30 – Accademia d’Ungheria in Roma                                                          2 dicembre ore 15.30- 17.30 – Spaccanapoli (Napoli)     Venerdì 1 dicembre, alle ore 20.30 presso l’Accademia d’Ungheria in Roma (Palazzo Falconieri – Via Giulia, 1) si terrà l’evento Natale ungherese – Concerto del gruppo folk ungherese KÁKICS.   Il giorno successivo, sabato 2 dicembre, tra le 15.30-17.30 nella città dei Presepi, gli interessati potranno assistere ad un flash mob del noto gruppo folk ungherese che percorrendo la via principale del capoluogo partenopeo (Spaccanapoli), li guiderà in un viaggio alla scoperta delle tradizioni natalizie ungheresi. L’Ungheria analogamente a Napoli è nota per la tradizione del presepe, anche vivente, questo ultimo chiamato ”Betlehemes játék”.   Il gruppo folk Kákics nasce nel 1997 a Székesfehérvár. Il loro repertorio comprende canti popolari tradizionali accompagnati dagli strumenti tipici, al giorno d’oggi piuttosti difficilmente reperibili dell’area di provenienza degli stessi canti (Transdanubio, la parte meridionale della Pianura ungherese, Moldavia, Transilvania). Il gruppo oltre che in Ungheria si esibisce regolarmente anche all’estero (Ecuador, Perú, Italia, India, Austria, Germania, […]

Leggi tutto
9388433-kz6F--303x200@CorriereVeneto-Web-Veneto_MGTHUMB-INTERNA

#NoiSiamoMelegatti: un pandoro per combattere la crisi

24 novembre 2017 / di / 0 Commenti

Questa è la soluzione di Melegatti per combattere la crisi: il pandoro, la cui produzione è ripartita nello stabilimento di San Giovanni Lupatoto  a Verona. «Questa mattina sono stato in produzione, e ho visto persone commosse» afferma Luca Quagini, direttore dello stabilimento Melegatti «Forme perfette, qualità altissima, e non era scontato – spiega – Qualche giorno di ritardo per la manutenzione ci ha dato il tempo di affinare la lavorazione». Nel fine settimana potrebbe riaprire anche lo spaccio aziendale per la vendita ai consumatori diretti. La vera sfida, però, è la distribuzione nella Gdo: «Abbiamo mandato la comunicazione ai vari centri di acquisto e alle diverse insegne; non tutte credevano che ce l’avremmo fatta, e chiaramente a questo punto molte avranno già riempito gli scaffali con altri prodotti. Speriamo trovino un posticino, siamo sicuri che le vendite li ripagheranno».  

Leggi tutto
Ema-Eba-835

EMA: Italia in Europa vale uno “Zero”

24 novembre 2017 / di / 0 Commenti

A CAUSA DEI SUOI POLITICI SENZA ONORE, NE’ DIGNITA’  CHIAMANO BEFFA IL PARADIGMA DEL NOSTRO DECLINO Novembre 1942, nelle sabbie del Nord Africa, a El Alamein, a 120 km da Alessandria d’Egitto verso il confine libico, si svolse una furiosa battaglia che mise fine ai piani imperiali dell’Italia ed aprì la porta alla nostra disfatta nella seconda guerra mondiale. Le forze britanniche con una superiorità di uomini e mezzi, nel rapporto di 10 a 1, annientarono ogni resistenza dell’armata italo-tedesca guidata da Rommel che fu sorpreso dal coraggio dei bersaglieri e dei paracadutisti della Folgore tanto da esclamare che il soldato tedesco  aveva stupito il mondo e che il soldato italiano aveva  stupito il soldato tedesco. Nella luce accecante del deserto, su un’ampia zona di dune che il Governo egiziano ha dato in concessione all’Italia per 99 anni, si staglia ora una torre ottagonale: è il sacrario militare italiano. Vi riposano (si fa per dire) i resti di 4.634 nostri caduti (di cui 2.187 senza nome). A memoria di quelle tragiche giornate una lapide ricorda ai posteri l’eroismo del fiore innocente della gioventù italiana reciso per l’onore della patria con le parole: “Mancò la fortuna, non il valore”. Altri tempi, per uomini di altra tempra! A […]

Leggi tutto
CallCenter

Almaviva: continua la diatriba tra Lavoratori e Azienda

24 novembre 2017 / di / 0 Commenti

Continua lo stato di “crisi” per i lavoratori  dell’azienda Almaviva di Roma. Pochi giorni fa si è diffusa la notizia del reintegro di 153 lavoratori del call center che potranno ricominciare a lavorare il 24 novembre a Misterbianco un comune della città di Catania. I 153 licenziati quindi non lavoreranno più nella sede romana. La motivazione di tale scelta ha comunicato l’azienda Almaviva è proprio il fatto che la sede della stessa azienda non esiste più.

Leggi tutto
corsi_per_ragazzi

Alessandro Bertirotti analizza alcune cause del suicidio giovanile

23 novembre 2017 / di / 0 Commenti

Quando un giovanissimo dice … addio In merito al fatto doloroso avvenuto a Mirandola per un “quattro” al compito in classe, che ha portato una studentessa dodicenne ad uccidersi -  e non è un caso isolato – si riporta qui di seguito un commento del  Prof. ALESSANDRO BERTIROTTI 

Leggi tutto
145756844-12194260-187d-4c2a-88ec-89b230f43926

Da “Poveri, ma belli” a poveri e incazzati !

22 novembre 2017 / di / 0 Commenti

THE  NEEET  GENERATION Il rapporto 2017 della Caritas sulla povertà e l’esclusione dei giovani in Italia sono davvero terribili, allarmanti, soprattutto in riferimento a due dati conclusivi: il primo rileva come un giovane su dieci si trovi nella condizione di povertà assoluta, il secondo sentenza inesorabilmente come dal 2007 la povertà giovanile sia passata dall’1,9% al 10.4%, a fronte, invece, di un calo significativo dell’indigenza  tra le persone over 65. L’indagine non solo esplicita una condizione già di per sè estremamente negativa, ma evidenzia pure la crescente difficoltà sociale di generazioni di figli e nipoti che rispettivamente vivono peggio dei loro genitori o nonni ovvero si è completamente capovolto il rapporto tra le generazioni. I nostri giovani sono, così, i soggetti più colpiti dalla crisi economica e dalla esclusione sociale, costretti, fra l’altro, a guardare un futuro per loro solo incerto, precario, se non addirittura ignoto: di conseguenza crescono sia le situazioni di disagio interno alla famiglia d’appartenenza sia le condizioni di conflittualità sociale col pericolo di un difficile equilibrio tra devianza e illegalità. In Italia esiste oggi una povertà giovanile davvero straordinaria e straordinariamente pesante perchè alla povertà dei mezzi materiali per vivere si è affiancata sempre di più […]

Leggi tutto
781px-Poucet10

La Strage degli Innocenti

21 novembre 2017 / di / 0 Commenti

Una nuova legge per fermare la Fabbrica degli Angeli Occorre fare una più approfondita riflessione sulle tante ferite inferte dal movimento del ’68, un anno divenuto, nella memoria dei più, pietra miliare per quel cambiamento avvenuto nel mondo universitario e del lavoro, ma, in particolare nella concezione della società italiana, che da quel momento, è andata velocemente nella direzione di un radicale capovolgimento di valori, progetti ed obiettivi, a detta degli innovatori, divenuti obsoleti.

Leggi tutto
download

Il Mercato dei Voti, come alla Fiera dell’Est

16 novembre 2017 / di / 0 Commenti

Dimmi quanti voti mi porti, dimmi quanti posti in lista mi dai Le elezioni siciliane hanno segnato una svolta, checché ne dica Renzi e la sua corte, e il loro risultato non potrà non influenzare le prossime tornate elettorali, regionali e nazionali, nel primo semestre del 2018. Ha vinto il centro-destra, in Sicilia, ed il suo maggiore competitor è 5-Stelle. Il PD è crollato miseramente in un catino di colori diversi, tutti tendenti al rosso, ma con sfumature tra loro non conciliabili. Se questa linea di tendenza si confermerà alle prossime elezioni, finisce miseramente l’era del PD di Renzi.

Leggi tutto
fake-1903774_640

La manipolazione dell’informazione online

16 novembre 2017 / di / 0 Commenti

E’ notizia delle ultime ore che nell’ultimo anno i governi di 30 Paesi hanno utilizzato alcune  forme di manipolazione dell’informazione online. A comunicarlo è un rapporto del Think tank Freedom House sulla libertà online. Tra i paesi coinvolti nell’indagine oltre a Russia, Cina, figurano Stati come Turchia, Venezuela, Filippine, Messico e Sudan. Nel 2016 i Paesi interessati erano 23.

Leggi tutto
zcVYnplgPUzTrABsb9mpX5wOnXF5NW4qhhsQDUp22kc=--mussolini_suona_il_violino

Bruno Vespa: ” Soli al comando”

14 novembre 2017 / di / 0 Commenti

UOMINI AL COMANDO, senza mezze figure Il lato del “Faccione” che nessuno, per i propri comodi, vuol riconoscere L’ultima pubblicazione di Bruno Vespa, il facondo ricercatore della storia corrente della Penisola, è una vera e propria meraviglia, che espone con chiarezza fatti e misfatti di capi e conducatores vari, ma che costerà malpancismo a tanti finti partigiani (perchè quelli veri non sono  tutti di sinistra, essendo più che altro militari) perché  è anche  una chiara via che percorre tutti i lati sociali ed umani del Duce. E’ un insolito libro, controcorrente, veritiero, che raccomanderei, quanto a lettura, al nostro Ministro dell’Istruzione, che confonde saluto romano con l’”heil” nazista (perchè i tedeschi normali salutavano dicendo “ein Liter!”) e che spesso si perde nelle infarinature elementari confidando, anche lei, nel computer per rispondere a qualche domanda. Il libro, dal titolo “Soli al Comando” è un’interessante galleria di personaggi ritratti con la penna immediata e leggera di un conoscitore che vuole la verità senza inutili acidi di parte.  Si consiglia vivamente la sua lettura, per restituire il giusto peso e dare giuste notizie storiche a chiunque, in questo tempo buio e, quanto a preparazione storica, sommamente distorto. Il quotidiano “Il Giornale” riporta ampi […]

Leggi tutto
palazzo d'inverno

San Pietroburgo alle soglie del 2018

13 novembre 2017 / di / 0 Commenti

SAN PIETROBURGO  in attesa di un grande evento mondiale turistico e sportivo  C’è una Città della Russia che occupa un posto speciale nell’immaginario collettivo. Si tratta di San Pietroburgo. La sua architettura, fatta di viali e piazze su cui si ergono suggestivi palazzi  e si incastonano chiese preziose come gioielli di Fabergé,  è così fantastica da sembrare parte di una fiaba di Alekandr Puskin.

Leggi tutto
images

Per amare la nostra Italia bisogna prendere atto della storia

10 novembre 2017 / di / 0 Commenti

                                                               Senza odio, rivendicazioni, d’accordo, ma dobbiamo sapere, e soprattutto istituire il reato di apologia del comunismo. Fondazione di Storia La tragedia dimenticata GLI ITALIANI DI CRIMEA Mostra fotografica: lunedì 13 – sabato 25 novembre Inaugurazione lunedì 13 novembre alle ore 17.30 alla presenza del curatore, Stefano Mensurati, giornalista Rai e della ricercatrice Heloisa Rojas Gomez. Verrà presentata una ricerca su 18 vicentini e 49 veneti detenuti nei Gulag. Saranno proiettati, per la prima volta in Italia, alcuni filmati d’epoca inediti che mostrano i soldati italiani nei campi di prigionia sovietici. Fa tappa a Vicenza la mostra fotografica itinerante “Italiani di Crimea” che tanto ha fatto finora parlare di sé. Ad ospitarla è la Fondazione di storia guidata da Paolo Scaroni, che fino al 25 novembre nel salone di Palazzo Giustiniani, in contrà S. Francesco, 41, darà spazio a fotografie e documenti testimonianza di questa misconosciuta tragedia. L’inaugurazione, alla quale parteciperà il curatore Stefano Mensurati, giornalista della Rai, oltre alla ricercatrice Heloisa Rojas Gomez, avrà luogo lunedì 13 novembre alle […]

Leggi tutto
Giuseppe Lavenia foto tonda

“Ammazzare la noia con foto hot ha delle conseguenze”

10 novembre 2017 / di / 0 Commenti

Giuseppe Lavenia:  “Noi adulti dobbiamo insegnare il senso del limite dando il buon esempio” COMUNICATO STAMPA  a cura di  Fabrizia Nardecchia * Senigallia (An), 9 novembre 2017 – Il fenomeno non è sconosciuto, ma quello delle 60 minorenni, tutte studentesse dei licei di Modena e Reggio Emilia, è di certo inedito nelle proporzioni. Le ragazze, per sconfiggere la noia, hanno messo in piedi un “gioco” hot, postando foto e video che le ritraggono in pose provocanti, con l’aggiunta di qualche invito vocale a passare ai fatti. Il “gioco”, però, a un certo punto è sfuggito di mano, e le immagini che dovevano restare di dominio di alcuni, sono diventate di tutti. Con tanto di nomi e cognomi pubblici che circolano ancora in rete. Alcuni dei genitori sono venuti a sapere delle azioni delle figlie. Perché internet, si sa, non conosce confini e non ha limiti.

Leggi tutto
1599357_di_maio_valori

Elezioni Siciliane: l’ inutilità del voto al M-5_Stelle e la rovina del P.D.

9 novembre 2017 / di / 0 Commenti

BREVE ANALISI Post -VOTO ________________  a cura di FRANCO D’EMILIO  In fondo, i risultati delle recenti elezioni siciliane non hanno sorpreso nessuno, tutto era già scontato: il successo del centro destra, il tonfo del PD, l’illusoria posizione da primo partito del Movimento 5 Stelle. Già, proprio così, il M5S è stata la formazione politica più votata dai siciliani, ma tale risultato è destinato ad un palese insuccesso politico senza sbocchi e sviluppi futuri: fuori dal governo della regione siciliana i pentastellati saranno costretti ad un’esasperata opposizione, come sempre umorale, confusa e contradditoria, pari a quella sinora espressa dai banchi del Parlamento.

Leggi tutto
famiglia-vera

Difendere la “Vita”

9 novembre 2017 / di / 0 Commenti

LA VITA  e LA DIFESA DELLA VITA LA LEGGE 194/79 da rivedere e modificare  MERCOLEDI’  15 NOVEMBRE – h.15,00 // presso il SENATO delle REPUBBLICA in Roma, a Palazzo Giustiniani, Sala Zuccari  – via della Dogana Vecchia 29

Leggi tutto
download (1)

In omaggio a Giorgio Almirante

6 novembre 2017 / di / 0 Commenti

La Fondazione Giorgio Almirante                          Ha il piacere di invitare la Signoria Vostra all’ incontro dedicato alla Storia del  “M.S.I  – Movimento Sociale Italiano“ raccontata nei libri pubblicati durante il  LXX° anno dalla sua fondazione Mercoledì 8 novembre 2017 – h. 17.00 - Camera dei Deputati – Sala della Lupa (Ingresso principale Piazza Montecitorio) *** *** ***  Sono previsti interventi di:  Fabio Andriola, Alessandro Amorese, Adalberto Baldoni, Mario Bozzi Sentieri, Massimo Magliaro, Nazzareno Mollicone, Nello Musumeci, Giuseppe Parlato, Roberto Rosseti Durante l’incontro verrà ricordato, ad un anno dalla scomparsa,  il Fondatore e Presidente Onorario del  C.E.S.I.   GAETANO RASI,  politico, economista, studioso del Corporativismo  Modera e conclude:  Gian Marco Chiocci  - Direttore del Quotidiano “Il Tempo” Sarà presente Assunta Almirante Per l’accesso alla Camera dei Deputati è necessario essere registrati. La preghiamo pertanto di inviarci il nominativo dei partecipanti.  N.B. L’ingresso per gli uomini ai locali della Camera dei Deputati è consentito solo con giacca e cravatta. Il Segretario Nazionale - Giuliana de’Medici RPSV:  fondazionegiorgioalmirante@gmail.com  

Leggi tutto
AMIANTO - COME FERMARE LA STRAGE - INVITO CONFERENZA STAMPA ONA

O.N.A. – “Amianto come fermare la strage”

4 novembre 2017 / di / 0 Commenti

 OSSERVATORIO NAZIONALE  SULL’AMIANTO   Presidenza Nazionale -  Via Crescenzio, n. 2, 00193 – Roma  Allarme O.N.A.: costi alla sanità per 5 miliardi in 10 anni  Lunedì 6 novembre la presentazione di una proposta di legge di bonifica per evitare “strage ed esborso record”

Leggi tutto
196757e2-8823-4111-8ec0-d869693b7531

Europe’s Immigration Crisis

4 novembre 2017 / di / 0 Commenti

Il Centro Studi Machiavelli organizza il convegno “Europe’s Immigration Crisis: Alternative Views From the Visegrad Group””, che si terrà il prossimo 8 novembre, dalle ore 17 alle ore 19 , presso la Sala del Refettorio della Camera dei Deputati, in Via del Seminario 76, Roma. A discutere Sandor Gallai (Istituto di Ricerca sulla Migrazione di Budapest), Marcin Wrona (Ministero degli Interni della Repubblica di Polonia) e  Daniele Scalea per il Centro Studi Machiavelli. Modera l’On. Guglielmo Picchi. La lingua di lavoro è l’inglese.

Leggi tutto
LOCANDINA COMUNICATO STAMPA-1

Siamo dunque Nazione, ripensiamo a Caporetto

31 ottobre 2017 / di / 0 Commenti

                                 Il Centenario di Caporetto   Lo scrittore Gervaso ha detto chiaramente che una minoranza  sporca comanda la maggioranza pulita d’Italia, quella per chiarirci, silenziosa. E’ vero. Noi, gli Italiani, perchè gli altri che comandano sono uomini di fumo, ci ritroviamo nella nostra storia, quella senza bugie nè partigiani finti, e questa è una delle molteplici occasioni che abbiamo per guardarci negli occhi e sentirci veri, nè robot, nè progenitori che purtuttavia portiamo dentro. Caporetto fu una battaglia persa , una data che solo a citarla si sente dolore profondo, ma fu l’inizio eroico e straordinario della forza inestinguibile ed invincibile dei nostri padri dei quali noi, che non comandiamo, ma amiamo, siamo degni figli. Marilù Giannone Salotto Romano (a cura di Sandro Bari e Francesca Di Castro, Associazione culturale “Roma Tiberina”) Giovedì 9 novembre 2017, Sala Capitolare del Chiostro della Minerva, ore 16,30   In allegato inviamo il programma del Salotto Romano di Giovedì 9 novembre p.v. Il Centenario di Caporetto (ottobre-novembre 1917) sarà commemorato con una manifestazione organizzata nell’ambito del Programma ufficiale per le Celebrazioni del Centenario della I Guerra Mondiale a cura della Presidenza del Consiglio […]

Leggi tutto
ilva-di-taranto

Taranto e l’Ilva: tanta “polvere” per nulla

30 ottobre 2017 / di / 0 Commenti

Il “Mostro” continua a mietere vittime nel finto clamore di istituzioni, sindacati e gente comune. Il mostro in questione è l’Ilva di Taranto, una delle più grandi acciaierie d’Europa, e la più grande d’Italia. Fu costruita nel 1961 quando l’allora Italsider era un’azienda pubblica, situata a ridosso del quartiere Tamburi. Nelle ultime ore fa notizia la decisione del Sindaco del capoluogo jonico che ha deciso di chiudere le scuole del quartiere Tamburi, nei giorni del cosiddetto “wind day” o giorno di vento di tramontana in cui le polveri del siderurgico soffiano più forti e l’aria diventa ancora più irrespirabile.

Leggi tutto
17128559._UY630_SR1200,630_

Un singolare autore italiano

24 ottobre 2017 / di / 0 Commenti

Le Opere e l’innovazione letteraria di Antonio Pizzuto Martedì 7 Novembre, alle ore 18,00 uno dei più significativi autori della Letteratura italiana moderna, Antonio PIZZUTO, sarà presentato ed illustrato dal Dott. Pietro De Santis, suo colto estimatore e critico, alla Casa delle Letterature di Roma, a Piazza dell’Orologio. Pizzuto è uno scrittore che usa termini, verbi, congiunzioni e tutto quanto fa bagaglio espressivo della lingua italiana come se componesse un affascinante e coloratissimo mosaico, dalla superficie del quale si staccano visibili situazioni, personaggi, luoghi, pensieri filosofici. Un evento che vede anche la presenza di critici di vaglia come Alberto Colasanti, Walter Pedullà, Gualberto Albino, che aggiungeranno le loro opinioni alla interpretazione anche psicologica del curatore e presentatore di Antonio Pizzuto, Pietro de Santis. Pizzuto è uno scrittore che va assolutamente conosciuto e commentato, e pertanto questo evento vedrà una presenza notevole di pubblico. I volumi, come Signorina Rosina, Pagelle, Testamento, commentati da Antonio Pane che lo conobbe personalmente, sono editi da Pagliai/Polistampa di Firenze. Marilù Giannone

Leggi tutto
logoacquaeclima

Summit Acqua e Clima: i grandi fiumi si incontrano

23 ottobre 2017 / di / 0 Commenti

Dal 23 al 25 ottobre a Roma un meeting internazionale per disegnare una strategia condivisa sull’acqua, al fine di sviluppare un futuro sostenibile di fronte alla sfida dei cambiamenti climatici. Per la prima volta la città di Roma ospiterà un summit  di questo tipo il cui tema centrale è il salvaguardare l’acqua, risorsa sempre più minacciata da inquinamento e cambiamento climatico. Il summit “I grandi fiumi del mondo si incontrano”, organizzato dal Ministero dell’Ambiente, è stato presentato stamani a palazzo Chigi dal ministro Gian Luca Galletti, insieme al premier Paolo Gentiloni ed al sindaco di Roma; lo Stato Vaticano sarà presente invece nella persona di Pietro Parolin che leggerà un messaggio di Papa Francesco. 

Leggi tutto
INVITO ESTERNO UNICO LIVELLO 1500 tre ante PRIMO CONVEGNO TRADIZIONALISTA DI NAPOLI CAPITALE 2017

I Convegno Tradizionalista – Napoli Capitale

23 ottobre 2017 / di / 0 Commenti

IL SUD NON PUO’ ASPETTARE Sabato  28 Ottobre 2017  – NAPOLI  – VILLA DOMI  – Salita Scudillo  19/a Colli Amerini LA CIVILTA’ del SUD  contro le oligarchie dell’ usura che attaccano la Tradizione per distruggere il futuro dei Popoli  e creare un mondo di schiavi

Leggi tutto
Sindacato SpA

I Sindacati rappresentano ancora i Lavoratori?

19 ottobre 2017 / di / 0 Commenti

La concertazione sindacale nasconde solo cogestione politica Il governo Gentiloni ha appena presentato ai sindacati la legge di stabilità 2018 e subito CGIL, CISL e UIL, pur con qualche distinguo tra loro, protestano, addirittura con minacce di sciopero generale: chiedono più investimenti per il lavoro e l’occupazione, maggiore sostegno alle problematiche giovanili, una diversa politica pensionistica, meno penalizzante, soprattutto per la progressione dell’età pensionabile in rapporto all’aspettativa di vita.

Leggi tutto
fuga

In fuga dal Bel Paese

19 ottobre 2017 / di / 0 Commenti

Sembrano lontani i tempi in cui gli italiani nel dopoguerra partivano in cerca di fortuna. In realtà la situazione non è così diversa da allora. Nonostante i media parlino di una ripresa economica dove si registra un aumento del lavoro, alcuni studi sull’emigrazione ci dimostrano il contrario. 

Leggi tutto
download (1)

La Censura V/ i Generi dell’ Umanità

18 ottobre 2017 / di / 0 Commenti

Quanti sono i generi dell’Umanità? …….. Per evitare la CENSURA, rispondi QUATTRO !  La libertà, invocata di continuo, esaltata in ogni programma politico, richiesta a gran voce da tutte le correnti artistiche e culturali, si è rivelata, ancora una volta, una mera illusione, o, come in questo caso, una libertà unilaterale per offendere l’altrui libertà.

Leggi tutto
241006-007

All’ Università Lateranense: Convegno su “Industria 4.0 & Lavoro”

15 ottobre 2017 / di / 0 Commenti

COMUNICATO STAMPA  A CURA DI   PONTIFICIA UNIVERSITA’  LATERANENSE “Istituto Redemptor Hominis” Fondazione Etica ed Economia  #  Fondazione Tarantelli Ufficio Pastorale Sociale Diocesi di Roma   Viene  promosso il CONVEGNO  “INDUSTRIA 4.0 E  LAVORO” H. 15,30,   Saluto  S.E. Mons. ENRICO DAL COVOLO  – Rettore Magnifico PUL  H. 15,45,  Introduzione Prof. ARNALDO ACQUARELLI - Presidente Fond. Etica ed Economia H. 16,00,  Prof. LUCIANO PERO - School of Management Politecnico Milano “Lavoro, organizzazione e industria 4.0” H. 16,30,  Prof. PASQUALE PASSALACQUA - PUL “Industria 4.0: prospettive e sfide per il diritto al lavoro” H. 17,00,  Dott. CIRO CAFIERO -  Giuslavorista Founding Partner “Il crowd work e le sfide del legislatore e del sindacato sul piano delle tutele dei lavoratori della gig economy”    Moderatore: Prof. GIUSEPPE GALLO – Presidente Fondazione Tarantelli H. 17,30 TAVOLA ROTONDA “LE POLITICHE DEL LAVORO CHE VERRA” On. GIULIANO POLETTI – Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Dott. GIANLUCA PETTINI - Segretario Confederale CISL On. RICCARDO PEDRIZZI – Presidente UCID Lazio    Conclusioni: Prof. GIANNI MANZONE –  PUL Dottrina Sociale della Chiesa Moderatore: Ing. GIUSEPPE COLONA – Ufficio Pastorale Sociale – Diocesi di Roma PER ADERIRE,  RSVP: E-mail: unieticaroma@gmail.com  

Leggi tutto
Senza titolo

A Predappio “amarcord partigiano” …. con tagliatella antifascista

13 ottobre 2017 / di / 0 Commenti

Il prossimo 28 ottobre, presso il Circolo Arci di Predappio, si svolgerà la manifestazione “Tagliatella Antifascista” che negli auspici dell’ANPI di Forlì-Cesena, associazione promotrice dell’evento, deve costituire un momento di riflessione e incontro conviviale, a presidio popolare e democratico, in cui incontrarsi in maniera “dolce” e ferma per mantenere e incrementare la Memoria della Resistenza e dei Valori che i Partigiani ci consegnarono con la Costituzione.

Leggi tutto
QZIpydhhCXPFJDr-800x450-noPad

NO Ius Soli

9 ottobre 2017 / di / 0 Commenti

In questi giorni è in fase di approvazione la legge sullo “IUS SOLI”. Se venisse approvata continueremo la raccolta delle firme per chiedere il Referendum Abrogativo. L’approvazione di tale Legge permetterebbe l’acquisizione automatica della cittadinanza Italiana a tutti i nati sul territorio Italiano. Lo IUS SOLI indica il “Diritto del Suolo”, secondo il quale chi nasce in una nazione è cittadino della stessa, a prescindere dalla nazionalità dei genitori.

Leggi tutto
BJDfW0I=--

Hiberia Felix

7 ottobre 2017 / di / 0 Commenti

HIBERIA Felix _________________ di Stelio W. Venceslai Immaginiamo che Provenza o Baviera decidano, in un attimo di smarrimento mentale, di organizzare un referendum per ottenere l’indipendenza, rispettivamente, da Parigi o da Berlino, la prima invocando come tessuto connettivo la comune langue d’oc, la seconda la dinastia dei Wittelsbach. Tutte ragioni storico- linguistiche nobili, anzi nobilissime. Arruffa popolo, libertari, anarchici e finissimi intellettuali appoggerebbero la proposta. C’è sempre qualche ragione per essere scontenti del governo centrale. Che farebbero Parigi o Berlino? Inviti alla prudenza, negoziati palesi o segreti, mentre s’incrociano dichiarazioni roboanti sul diritto dei popoli e così via. Alle strette, finiscono le stupidaggini e si fa sul serio: si muovono gli eserciti.

Leggi tutto
hqdefault

I Sindacati e la Costituzione

7 ottobre 2017 / di / 0 Commenti

  La gaffe del pentastellato Luigi Di Maio     SINDACATO FUORILEGGE contro la COSTITUZIONE   Per privilegio antifascista sindacati sempre contrari ad un loro statuto giuridico   “Se il paese vuole essere competitivo, le organizzazioni sindacali devono cambiare radicalmente. … O si autoriformano o quando saremo al governo ci penseremo noi.”  Queste solo alcune delle incaute affermazioni senza fondamento, pronunciate al recente Festival del Lavoro di Torino dal leader del M5S, Luigi Di Maio, già tanto compreso nella sua azzardata candidatura a prossimo capo del governo. Sì, proprio un azzardo, un’esaltazione fantapolitica che nasce dall’ignoranza, davvero grave per chi già ricopre la carica di vicepresidente della Camera ed ambisce alla prima poltrona di Palazzo Chigi: incredibilmente, l’on. Di Maio ignora che oggi i sindacati non sono organizzazioni statuali, ma libere associazioni, autonome nella loro organizzazione ed azione; non ne intende la dignità rappresentativa, quindi l’impegno di rappresentare, tutelare gli interessi dei lavoratori; infine, è dimentico del forte radicamento del sindacato nei luoghi di lavoro con migliaia di militanti e attivisti.

Leggi tutto
7788539927_emmanuel-macron-le-14-mai-2017-a-l-hotel-de-ville-de-paris

Macron, come Luigi XIV

3 ottobre 2017 / di / 0 Commenti

MACRON: “L’EUROPE C’EST MOI” ___________ di  CLAUDIO TEDESCHI *  L’affermazione di AfD  ha solleticato populismi e destre di ogni ordine e grado. Poi a bocce ferme si sono resi conto che l’elettorato di AfD era in massima parte della ex DDR, che alla guida vi era una lesbica sposata con una immigrata dello Sri Lanka e “padre/madre” di due bambini. Neanche l’uscita dal partito dell’ex leader Frauke Petry, insieme al marito ed altri due deputati, ha suscitato clamore. Salvo gli annunci dei media italiani sulla estrema destra tedesca che già si spacca.

Leggi tutto
1484046732551.JPG--schiaffone_a_valeria_fedeli__come_l_hanno_umiliata_in_pubblico

Schola, vitiorum magistra

2 ottobre 2017 / di / 0 Commenti

Vorrebbero molti, in merito alla decisione del Ministro Valeria Fedeli, come accenna il Corriere della Sera del venerdì 29 settembre, a firma di Giovanni Belardelli, fare due chiacchiere con lei, non per aggredirla, ma per darle una mano a districarsi nella foresta dell’Istruzione. Innanzitutto, prima di decidere sulla cultura, bisogna essere colti; e poi, per parlare di scuola, bisogna averla frequentata, a lungo, sennò non si sa affatto di cosa si parla e si rischia il futuro, non per i Ministri, in quanto essi arrivano al potere accordandosi, ma quello di una Nazione che è stata il faro della cultura, fatto con i propri talenti e questo deve continuare ad essere. Se il Ministro suddetto clicca per fare le leggi, nessuna meraviglia che esse siano così strampalate: è colpa dello Smartphone, s’intende. Mai stati seduti in cattedra? Bene: statale o no, e specialmente nei diplomifici alias Centri Studi, i ragazzi fanno un caos da emicrania a grappolo. Per convincerli ad un contegno decente, ci vogliono santi e diavoli: si truccano, cantano, accennano ad imitare il cantante o il calciatore preferito, s’ingozzano di panini o altro e, soprattutto, sono perfettamente ineducati, cafoni, apprendisti bestioni. Papino e Mammina li scusano sempre, tirando […]

Leggi tutto
baccoo2

Dove va l’arte ?

30 settembre 2017 / di / 0 Commenti

E’ la domanda che ha guidato, all’Eliseo, Venerdì 28 settembre, un convegno che, più che l’apertura di un nuovo anno di spettacoli, sembra una promessa, e, dato il tenore delle opinioni, assolutamente positiva. Ad organizzare l’evento è stata la EIDOS, a parteciparvi molti esponenti della cultura artistica dalla quale però era curiosamente esclusa quella letteraria ed alla quale invece si era preferita un’altra arte, quella del vino e della“vinosofia”. Stefano Chiodi, professore universitario di Roma 3, ha espresso i suoi dubbi sul fatto che l’arte si possa definire in modo certo, tanto più che l’arte è opera scoperta come tale da un critico, spesso legato ad un canone; il pittore Enrico Dicò dà molta importanza alla forma espressiva che rende riconoscibili, anche per la commerciabilità, legandosi a Stefano Velotti, anche lui accademico, che segna il mutare dell’arte da Teknè alla perdita del concetto schlegeliano di bello. Il Prof. Sergio Lombardo, ex Docente dell’Università di Mosca, ha giustamente osservato che è la storia, che concentra ambiente, sentimenti, accadimenti, a definire un’espressione come fatto d’arte. L’opinione degli astanti è che arte è prodotto che dà messaggio dell’unione di vari messaggi di una data civiltà e non d’altre, alle quali può solo fare […]

Leggi tutto
monumento-canova-basilica-frari-venezia

I Massoni, questi sconosciuti

29 settembre 2017 / di / 0 Commenti

      Un breve acquarello su una Corporazione maltrattata   Spesso si parla di Massoneria in termini assolutamente entusiasti, così entusiasti da fuorviare chi legge e lasciargli la trista impressione che lo si prenda in giro, oppure la si descrive come una rediviva creatura malefica tornata da chissà quale orrenda cavità da inferno dantesco. In entrambi i casi, si è in forte errore. Massoneria, in termini linguistici, è l’Associazione di Costruttori di Templi. Massa, nelle lingue arcaiche europee, era il materiale solido, da lavorare, per costruire un luogo riparato: si veda il termine inglese “mason”, il francese “maison”, passato nell’italiano “magione”, il tedesco “Mass” ,misura. Perchè Associazione di Costruttori? Perchè fin dall’antichità, sono i lavoratori d’eccellenza, gli autori di costruzioni dove si ricoverava la vita umana o dove si poteva sentire la presenza delle divinità. E’ certo che l’antico Egitto già aveva le Corporazioni di Costruttori, agli ordini dei Faraoni, che facevano erigere, come svolgimento precipuo della loro qualità di Figli di Ra, templi e sepolcri per la vita, divina, oltre la morte. E’ certo che i paesi vicini, semprechè fossero civilizzati, avevano anche loro la Corporazione di Muratori, che talvolta si prestavano a lavorare per gli altri: David […]

Leggi tutto
ballot-box-1359527_640 (1) (2)

Orwell e la politica del Grande Fratello

29 settembre 2017 / di / 0 Commenti

La politica come “il grande fratello” ? ________________________Rossella DI PONZIO * Da giorni ormai qualsiasi mezzo di informazione diffonde la notizia dell’elezione del candidato premier del Movimento 5-stelle, avvenuta tramite voto online. Sorge spontanea una domanda: perché affidarsi al voto elettronico che come in molti sanno può essere manomesso e quindi non veritiero e non continuare a votare alla vecchia maniera? Dobbiamo nasconderci dietro la parola democrazia o dobbiamo dare ragione a chi ben 70 anni fa aveva premeditato tutto ciò?

Leggi tutto
1446052622-marcia-su-roma

Nostalgia del XXVIII Ottobre

28 settembre 2017 / di / 0 Commenti

                    NOSTALGIA della MARCIA su ROMA ?  Sì al Museo di Predappio che studi e racconti davvero il Fascismo !  __________________  di FRANCO D’EMILIO  A quasi un mese dalla ricorrenza della Marcia su Roma ecco che la memoria di quel fatidico 28 ottobre 1922 riaccende il contrasto tra fascismo e antifascismo con espressioni, spesso, di reciproca acuta ostilità, spinta anche da un moto di nostalgia: da una parte, nostalgia di chi rimpiange il Ventennio, dall’altra nostalgia di chi rimpiange che la resistenza non si sia tradotta in una efficace, duratura “bonifica” della società, della politica italiana dalla persistente presenza e professione di idee, comportamenti, legati al ricordo, se non addirittura al culto, del trascorso regime. Così, in prossimità della data della Marcia su Roma, torna, ancora più esasperato, il tema della nostalgia e, soprattutto, dei nostalgici del fascismo, magari in visita a Predappio per un omaggio ai luoghi natali e alla tomba del Duce, esibendo simboli, pure nell’abbigliamento, e saluti di chiara celebrazione fascista, affollando negozi di souvenir storici, non sempre apprezzabili per il loro messaggio.

Leggi tutto
Palazzo_della_Consulta_Roma_2006

La Corte Costituzionale e il reddito di cittadinanza

26 settembre 2017 / di / 0 Commenti

LA CORTE COSTITUZIONALE HA DATO RAGIONE AL M5S Uno dei pilastri fondamentali dell’impalcatura di politica socio-economica del M5S, per ridare dignità ai cittadini, per rimettere in moto gli scambi, i consumi interni, il lavoro e quindi per riattivare il ciclo economico depresso da tanti anni di crisi, è il reddito di cittadinanza. Questa proposta, formulata nelle aule parlamentari agli albori della legislatura iniziata nel 2013, è stata respinta e giudicata con disprezzo dalle altre forze politiche e dai commentatori dei vari talk show sempre pronti a lisciare il pelo al potere.

Leggi tutto
cattiva-memoria-vilta

La cattiva memoria della viltà

22 settembre 2017 / di / 0 Commenti

Continua a serpeggiare una forma, immorale e fuori tempo, di odio politico rivolto ad un passato lontano più di settant’anni: è uno sconsiderato attacco alla memoria dei morti ammazzati, morti fascisti, così impropriamente definiti. Si polemizza addirittura sulla lapide commemorativa di una bambina, stuprata ed assassinata nel savonese nel lontano 1945; si discute in seno all’ANPI, sull’opportunità di questo ricordo, e, per chi ha letto la notizia, ha potuto constatare come l’innocenza di una ragazzina viene, in questi nostri giorni di political correct ed ipocrita buonismo, massacrata: la vittima è definita una “bambina fascista” . Non credo si possa aggiungere altro se non l’orrore e lo sgomento. Non basta, l’Amministrazione Comunale milanese non ha ritenuto opportuno deporre, come atto di pietà, una corona di fiori nel campo X° del Cimitero Monumentale di Musocco, luogo dove sono sepolti i caduti della RSI. Ancora una volta si soffia sul fuoco della divisione nazionale, quando i superstiti di quella terribile stagione sono tutti, o quasi, scomparsi. Si vuole approfondire la spaccatura fra buoni e cattivi. La storia, quella scritta dai vincitori, ancora una volta, è fatta di omissioni ed intrisa di voluti errori. In quel cimitero milanese non ci sono, come raccontato e […]

Leggi tutto
I-generali-migliori-dellantica-Roma-800x400

Quinto Fabio Massimo

22 settembre 2017 / di / 0 Commenti

Da QUINTO FABIO MASSIMO – il Temporeggiatore – alle odierne esigenze della POLITICA ITALIANA  Il temporeggiatore è l’appellativo per definire Quinto Fabio Massimo, politico e generale romano. Già console durante la seconda guerra punica fu nominato anche dittatore. La sua strategia del temporeggiamento, tesa a logorare le forze nemiche senza combattere in campo aperto, non raccolse consensi se non dopo la sconfitta di Canne. Il generale e dittatore romano riuscì a infliggere ad Annibale attraverso una tecnica di guerriglia e di logoramento severe perdite.

Leggi tutto
What-to-do-a-day-before-NEET

NEET… do you remember Mr. Padoa Schioppa ?

22 settembre 2017 / di / 0 Commenti

I NEET…. Sconfitta del presente, vittoria del FUTURO    Chi sono i neet? Sono i not in education, employment or training, secondo l’acronimo inglese, cioè giovani tra i 15 e i 29 anni che non sono iscritti né a scuola né all’università, che non lavorano né frequentano corsi di formazione o aggiornamento professionale e che si sono visti costretti a scegliere come stile di vita l’attesa, perché si sono convinti che cercare lavoro sia cosa vana.

Leggi tutto
Bitwa_pod_Wiedniem_Brandt

Ciò che l’Europa finge di non vedere

12 settembre 2017 / di / 0 Commenti

 11 settembre 1683, VIENNA  -  11 settembre 2001, NEW YORK  L’11 Settembre 1683, dopo un durissimo assedio che concludeva l’ invasione sanguinosa delle terre danubiane, l’esercito agguerritissimo e determinato del Sultano Solimano subiva una pesante sconfitta a Vienna, che terminò radicalmente le volontà aggressive del principe islamico: la fuga rovinosa ed umiliante del suo Vizir Kara Mustafà fece trarre all’Europa intera un gran respiro di sollievo.

Leggi tutto
bbe5037e-9ed6-4741-b285-12ee939ed7a1_large

L’Orlando fumoso in un governo di gaffeurs

11 settembre 2017 / di / 0 Commenti

UN GOVERNO PIRANDELLIANO, pieno di Uno , Nessuno … e  Centomila Il politico che ama il potere per il potere si circonda di mezze cartucce o di persone che subiscono la sua soggezione e, incapaci di realizzare un’idea, di perseguire un obiettivo a favore della società, si prestano all’obbedienza ottusa. Così è stato quando dal cilindro del Quirinale sono usciti, in luogo dei nomi di personalità quelli di ministri inadeguati ed inetti da imporre al ragazzotto che si era permesso di conquistare la poltrona di segretario del PD e di sfrattare in malo modo l’inquilino di Palazzo Chigi (le riforme della Madia e della Boschi sono state massacrate dalla Corte Costituzionale, dal Consiglio di Stato e dal popolo italiano).

Leggi tutto
Tomba di Nerone - urina su memoriale caduti-3

Ricordando l’Inno del Piave ….”va fuori, straniero !”

8 settembre 2017 / di / 0 Commenti

UN’ ITALIA SENZA FUTURO, perché priva di memoria verso i propri “Ricordi” GRAZIE AD UNA INDEGNA CLASSE POLITICA ed AMMINISTRATIVA CHE ATTUALMENTE CI GOVERNA   ROMA TODAY -  Quotidiano online della Capitale del 6 settembre, mercoledì, ha pubblicato la foto sgargiante e sgangherata di un “fratèlo” ospite che urina vistosamente su un monumento alla memoria. Il monumento si trova sulla via Cassia, è quello dedicato ai Caduti , a tutti i Caduti di Tutte le Guerre, a pochi passi da quello ai Caduti di Nikolajewka. Così come nel quartiere Dalmata i monumenti ricordano l’esodo di Fiume, le Foibe: insomma entrambi i quartieri ed i monumenti in essi contenuti sono semplicemente sacri, si tratta di memorie dei militari e degli altri nostri fratelli che hanno sacrificato la loro vita per tutta l’Italia che, a questo punto, si mostra indegna, abbandonandoli a qualsiasi sfregio.

Leggi tutto
Columbus_Taking_Possession

STOP al “Columbus Day”

7 settembre 2017 / di / 0 Commenti

MADE IN U.S.A.  Alle fonti del “buonismo cretino” Un ottimo articolo pubblicato su “IL TEMPO” di venerdì 1 settembre, a firma di Massimiliano Lenzi, stigmatizza una presa di posizione statunitense, che auspicherebbe la distruzione delle statue di Cristoforo Colombo collocate negli States, in quanto il navigatore avrebbe martirizzato una moltitudine di poveri indigeni delle zone centroamericane.

Leggi tutto
Colleferro-intitolazione-sezione-bersaglieri-enrico-toti-21

Intorno alla tomba di un Eroe

7 settembre 2017 / di / 0 Commenti

Nel giorno del Centounesimo Anniversario della morte di Enrico Toti, il 6 agosto 2017, un gruppo di persone, soprattutto in divisa, ha fatto circolo intorno al monumento di questo Bersagliere al Verano, sull’aiola che protegge il suo fiero simulacro in bronzo, il bisbiglio fra di esse si è improvvisamente fermato nel “Silenzio”. L’iniziativa del Te.Col.Flumeri, di Sandro Bari e della Sig.ra Paola Toti, pronipote dell’Eroe, è stata seguita con commossa partecipazione immersa nelle musiche militari.  Il caldo torrido, il frinire di una cicala, lo scambio di saluti e lo sguardo diretto a quell’Eroe che, pur bersagliere, espletò il suo dovere senza poter correre: era mutilato di guerra ad una gamba, ma si adeguava agli altri con la bicicletta, che è diventata il suo simbolo, così come la stampella è stata per lui arma di orgogliosa offesa al nemico. Roma non si è dimenticata del popolo che parla dall’alto di un piedistallo di pietra, della folla dei più o meno conosciuti personaggi della storia, della politica, del genio, della guerra, che attraverso la semplice massiccia presenza dice al cuore ed allo spirito dell’astante molto di più dei parolai nelle varie sedi di Governo. Enrico Toti parla di valori dei quali tutti, […]

Leggi tutto
Senza titolo

Lo dici a tua sorella

6 settembre 2017 / di / 0 Commenti

Mentre il mondo è con il fiato sospeso per la follia di un pazzo nord coreano che sfidando l’ONU, i trattati internazionali e gli Stati Uniti lancia missili per divertimento e provoca un terremoto devastante per eseguire un esperimento atomico sotterraneo proibito, in Italia assistiamo all’ennesima performance di un guitto di periferia.

Leggi tutto
111

L’ Italia non c’è più!

3 settembre 2017 / di / 0 Commenti

 Qualcuno, ancora oggi, parla di SALVARE L’lTALIA :  ….. ma cosa significa se l’Italia non c’è più ? Non c’è più politicamente perché non esiste una proposta politica concreta e coerente, con una base culturale di cui sia espressione, da parte di nessuno; si rimane vittime del liberismo e delle leggi di mercato non capendo che l’uomo non è solo bisogni materiali ma è soprattutto ricerca di soddisfazioni di altro genere, che solo una politica di progetto può dare. Chi è al servizio dei poteri forti esteri, come il centro sinistra, il centrodestra ed i grillini, fa proposte che cercano di rispondere alle più immediate problematiche economiche e materiali rimanendo nello squallido alveo liberista, senza che i più sappiano cosa significhi.

Leggi tutto
terrorismo

Dove nasce e si nutre il terrorismo

29 agosto 2017 / di / 0 Commenti

IL TERRORISMO TRA EDUCAZIONE E INCLINAZIONE Aspetti sociologici. Se parlo di acido desossiribonucleico, potrò essere compreso all’istante solo da specialisti, mentre se dico DNA la maggioranza delle persone capisce che mi riferisco al patrimonio genetico di ciascuno. Così se parlo di educazione senza aggettivi, viene subito in mente quella di tipo comportamentale, tanto è vero che con il termine educato si indica qualcuno che segue una condotta sociale codificata nel galateo, mentre con quello di maleducato chi viola le regole con un comportamento ritenuto riprovevole dalla società.

Leggi tutto
1503749004428.jpg--kawtar_barghout__la_figlia_di_marocchini_che_umilia_boldrini_e_kyenge___lo_ius_soli_e_una_legge_stupida__

Una intervista sullo Ius Soli

27 agosto 2017 / di / 0 Commenti

Contro i “Modaioli del Buonismo”  l’esempio di una bella giovane islamica  In tempi di boldrinismo dilagante sembrerà impossibile, ma in Italia esistono anche figli di immigrati critici con Ius Soli e accoglienza senza limiti. Ne è un esempio Kawtar Barghout, 26enne figlia di marocchini, di religione islamica, in Italia da quando aveva 2 anni e diventata cittadina a tutti gli effetti senza quelle che con la legge nei piani del governo Gentiloni lei stessa definisce “scorciatoie”. Intervistata da il Giornale, Kawtar è spietata (anche sulla sua pagina Facebook) nel condannare il terrorismo di matrice islamica. Non solo: la sua battaglia è indirizzata anche contro le “scemenze progressiste” di chi vuole regalare letteralmente la cittadinanza ai figli di stranieri.

Leggi tutto
cristianesimo-islam-joo

Islam e Cristianesimo – 2^ parte

26 agosto 2017 / di / 0 Commenti

“Islam e Cristianesimo”: un dialogo possibile ? _________________a cura di  SARA CORDELLA * In questa fase storica si sta tentando ogni sforzo a livello clericale  per inserire il  cattolicesimo, l’islam, e  altre religioni in un unico disegno. Gesti eclatanti, come il bacio del Corano da parte di papa Giovanni Paolo II, si prestano a molteplici chiavi di lettura. Sono atti coraggiosi di disponibilità, unilaterale, al dialogo o indici di sottomissione a una religione più solida e più temibile di quella cattolica?

Leggi tutto
islam_crist

Islam e Cristianesimo – 1^ parte

26 agosto 2017 / di / 0 Commenti

SULL’ISLAM: UNA PRECISAZIONE DOVEROSA una analisi di Leandro ABEILLE* Uno degli insulti peggiori che si possano portare ad una religione o ad una ideologia è ridurle ad uso e consumo dei propri bisogni politici. E’ irriguardoso, irrispettoso e profondamente scorretto. In questi giorni post attentato terroristico è tutto un fiorire di distinguo tra Islam e terrorismo, sia da parte dei musulmani sia, soprattutto, da parte delle aree più progressiste della politica. Si sta riducendo l’Islam ad una sorta di pacifismo militante, da cuoricini sugli occhi, più simile ad una filosofia new age che ai dettami dati da Allah a Maometto.

Leggi tutto
democrazia

La morte della democrazia

20 agosto 2017 / di / 0 Commenti

SENZA REGOLE, LA DEMOCRAZIA MUORE L’IMPORTANZA  DI RILEGGERE LA POLITEIA  di  PLATONE     Non c’è studente italiano che non abbia fatto i conti con la viltà del comportamento di Don Abbondio, così abilmente descritta da Manzoni. Un curato di campagna, attaccato alle proprie abitudine ed a quel tipo di comoda neutralità tra il bene e il male riassunta nella frase “il coraggio uno non se lo può dare” che in fondo è la perifrasi di un celebre aforisma di Platone secondo cui non si può dare o insegnare ad altri ciò che non si possiede, né si conosce.

Leggi tutto
6b9bd255-2cb8-41c9-ba0e-a4480e795588

Barcellona quale antidoto?

20 agosto 2017 / di / 0 Commenti

Barcellona, quale antidoto? Cosa possono fare i musulmani italiani? È la domanda che sempre più spesso ci viene fatta, soprattutto ogni volta dopo l’ennesimo dramma di un attacco terroristico come quelli di ieri a Barcellona… proprio in un paese che ha visto realizzarsi le più alte vette nel dialogo fra le civiltà del Monoteismo abramico!

Leggi tutto
1V1xyN5

Rapporti Italo-Egiziani

20 agosto 2017 / di / 0 Commenti

LA TOPPA -  PEGGIORE DEL BUCO - E’ UN TRADIMENTO  Per i genitori di Giulio Regeni e per tanti italiani che avevano nutrito fiducia nella parola e nelle azioni del Governo il giorno di ferragosto è stato più doloroso di una coltellata al cuore

Leggi tutto
b_marcinelle1

Boldrini, Mattarella e l’Europa degli Affari

13 agosto 2017 / di / 0 Commenti

DA UNA LETTERA APERTA DEL PROF. AUGUSTO SINAGRA  alla Signora LAURA BOLDRINI ….. ad una successiva analisi critica sul “fallimento dell’Europa degli Affari” * _____________________a cura della CONSUL PRESS Ora la Laura Boldrini ha superato ogni misura! Nella tragica ricorrenza della catastrofe di Marcinelle, in Belgio, dove persero la vita 262 italiani nelle miniere di carbone, questo soggetto (pardon, “soggetta”!) ha osato, twittando come ama fare, proporre una corrispondenza tra i nostri poveri minatori e gli attuali “rifugiati” che a migliaia dall’Africa entrano in Italia con il consenso delle Autorità di governo consapevoli di rendersi autori del delitto di ingresso illegittimo sul territorio dello Stato, in palese violazione della legge.

Leggi tutto
Enrico Toti_2

Enrico Toti… ad recordationem et memoriam

11 agosto 2017 / di / 0 Commenti

PER LA PROGENIE D’ITALIA Brutto momento, questo, quando la scuola è un garage di passaggio dalle acquiescenze familiari al nulla assoluto di impiego e lavoro. La scuola che ripete solo la magica parola “struttura” e non struttura altro che poche nozioni di storia troppo recente per poter rendere la verità dei fatti; la scuola non è più tale, è un giardino d’infanzia, dal quale si spera che l’uscita non sia grave. Nessuno parla più ai ragazzi degli eroi d’Italia, forse non è democratico farlo, meglio intitolare le strade ad Arafat, dire la litania giornaliera infiorata dalla parola fascisti, ed il lavoro d’insegnante è completato.

Leggi tutto
incendi

Il dubbio può venire

10 agosto 2017 / di / 0 Commenti

E’ vero, il caldo di questa estate è veramente fuori da ogni regola e previsione. Non si ricorda un anno simile, e solo attraverso le cronache storiche si può individuare qualche periodo analogo quanto a temperatura. Oltre il caldo vi è anche una siccità significativa, determinata da mesi di totale assenza di precipitazioni: insomma è un’estate infelice, da dimenticare. Ma non si prenda la siccità e l’estrema temperatura come scusa per spiegarsi il numero elevatissimo di incendi che riducono i gioielli paesaggistici d’Italia a deserti nerastri, nessuno è ingenuo, non ci si può stare. Non è possibile che una devastante fiamma possa sorgere da cinque parti diverse, e non è possibile che il fuoco abbia la capacità di ritornare, a giorni di distanza, nei luoghi che già ha distrutto. No, e le indagini degli esperti danno ragione a questo pensiero, visto che è stato trovato che volontari pompieri, in vena di aumentare di una mollica il guadagno di una giornata, accendono volontariamente stoppie, e protettori in guerra fra loro per le postazioni delle loro impiegate si servono del fuoco: gli incendi, tutti, sono dolosi. Ma non si spiega ancora la diffusione di questi incendi dolosi, che solo nei dintorni della […]

Leggi tutto
1501769902428.jpg--

Fuck Imrcc !

9 agosto 2017 / di / 0 Commenti

ERRORI STRATEGICI E OLTRAGGIO  Non è una novità se esprimo il mio disaccordo con la politica estera di questo governo e di questo parlamento, eletto con una legge incostituzionale, interessato solo al privilegio. L’ho scritto in tutte le salse e lo ripeto oggi a proposito della Libia mettendo in luce gli errori strategici derivanti da un’analisi approssimativa, da una palese ignoranza del contesto storico-politico, da un’ingenua fiducia nella propria capacità di strappare un risultato a politici imbroglioni e corsari. Credendo di convincerli come si faceva con i primitivi vendendo perline e specchietti, abbiamo vantato l’ingiustificata ambizione di voler contare di più di quanto ci potessimo permettere nel far valere le nostre ragioni rispetto ad alleati pronti a lusingarci a parole e ad abbandonarci e poi agire alle nostre spalle.

Leggi tutto
1501828436-13-7190866

Un “frate” con le calze di seta

8 agosto 2017 / di / 0 Commenti

Uno “SQUALO dell’ IMPRENDITORIA e della FINANZA” ____________ una analisi di  Teodoro Klitsche de la Grange * …. dal libro di Gianni Scipione Rossi “ Lo squalo e le leggi razziali” –  Edizioni Rubbettino  Chi sa chi era Camillo Castiglioni ? Probabilmente quasi nessuno. Ma al suo tempo, cioè nella prima metà del secolo scorso, era uno dei più noti finanzieri internazionali. Ebreo e triestino aderì al fascismo; dopo la caduta della monarchia asburgica – cui aveva fornito gran parte degli aeroplani impiegati durante la guerra – divenne  il principale operatore nelle borse mitteleuropee e uno dei più importanti suscitatori di iniziative industriali; dopo la seconda guerra mondiale mediò il primo grosso prestito occidentale alla Jugoslavia di Tito, ma dovette farle causa (in Italia) per ottenere il pagamento della provvigione. 

Leggi tutto
42-70829799

C’è posta per te… Laura Boldrini

7 agosto 2017 / di / 0 Commenti

LETTERA APERTA  A  MADAME  ”L. B.” Inoltrata, tramite facebook,  alla “Terza Carica dello Stato” da AUGUSTO SINAGRA * Gentile Signora Boldrini, ho esitato molto a scrivere queste poche righe perché non vorrei che qualcuno pensasse che io le attribuissi una ingiustificata importanza. Lei per me, come per tantissimi altri, non ha alcun rilievo né politico e meno ancora culturale. Tuttavia, sono costretto a scriverle. Leggo infatti che lei ha deciso di ricandidarsi come Deputato. Le dico subito che la notizia non è devastante ma è semplicemente comica. Francamente non le riconoscevo alcun senso dell’ironia. Mi sbagliavo.

Leggi tutto
files

Per una “Nuova Scuola”

5 agosto 2017 / di / 0 Commenti

Una delle note dolenti della scuola italiana è rappresentata dai bassi stipendi con cui viene retribuita la classe docente; questo problema, noto da sempre, è stato evidenziato dall’annuario statistico della Ragioneria generale dello Stato. Nella scuola, lo stipendio medio è di 28.000 euro circa contro i 138.000 euro della magistratura; certamente l’amministrazione della giustizia è un compito gravoso che va ben retribuito, ma è inconcepibile la distanza che separa chi emette una sentenza da chi prepara le nuove generazioni alla vita civile e al sapere.

Leggi tutto
IMG-20170731-WA0064

Venezuela: afflusso ai seggi

2 agosto 2017 / di / 0 Commenti

L’Ambasciata della Repubblica Bolivariana del Venezuela presso la Repubblica Italiana ha inviato la seguente nota stampa: Venezuela: milioni di elettori alle urne per l’Assemblea Nazionale Costituente Di seguito i link dove si evidenzia la grande partecipazione ai seggi elettorali: https://youtu.be/JcAE-DoozBQ https://youtu.be/wcQ3xoQ8zUE https://youtu.be/HLoOiBkmawA https://youtu.be/HD4VVV6yf3U Per maggiori informazioni, potete contattare: Oficina de Prensa Embajada de la República Bolivariana de Venezuela en la República Italiana Telefono: 06.8079797 Fax: 06.8084410 Web: http://italia.embajada.gob.ve/ Twitter: @embavenitalia Facebook: Embajada de la República Bolivariana de Venezuela en Italia

Leggi tutto