robertocapobianco2

Conf-lavoro: dichiarazione del Presidente Capobianco sullo stallo politico in Italia

di , 29 maggio 2018

IL PAESE ANCORA SENZA GOVERNO… preoccupazione di  ConfLavoro – P.M.I

Roberto Capobianco: «Io sto con le imprese, basta con le promesse della politica»

LUCCA – Altro giro, altro governo. In attesa di conoscere l’esito e le fortune dell’incarico all’ex commissario straordinario per la spending review, Carlo Cottarelli, Conflavoro Pmi, l’associazione datoriale guidata da Roberto Capobianco torna a intervenire sulla situazione politica.
«Avevamo sperato, al di là di ogni valutazione politica – dice il presidente Roberto Capobianco – che dopo due mesi e mezzo di stallo il paese potesse avere un governo in carica pienamente legittimato ad operare. Non è stato così e questo non può, senza entrare nel merito delle motivazioni che hanno portato a questa soluzione, essere una notizia positiva per le piccole e medie imprese.»
Capobianco sottolinea i rischi che questa situazione di stallo possa determinare un’ulteriore perdita di fiducia nel sistema paese: «Quanto successo – dice il presidente di Conflavoro – porterà sicuramente un’ulteriore disaffezione da parte dei cittadini nei confronti della politica, con conseguente diminuzione della partecipazione. Il sentimento più frequente sarà quello della rassegnazione, che colpisce imprenditori e cittadini comuni.»
Proprio la rassegnazione, la delusione, il pensiero che il voto sia inutile, vanno combattuti secondo il presidente Capobianco: «Questo sentimento di sfiducia – spiega – va trasformato in determinazione per far ripartire il nostro paese, dentro l’Europa, ma più forte degli altri. Alle nostre imprese, infatti, non servono le chiacchiere del teatrino della politica, ma servono fatti, riforme e aiuti concreti. Mentre si discute sul come fare il governo ed arrivare alle prossime elezioni le nostre imprese continuano a morire, a esser perseguitate da uno stato in cerca di entrate. Le aziende continuano ad essere vittime di una concorrenza globale impossibile da fronteggiare con una burocrazia, la nostra, tasse e costo del lavoro unici al mondo. Problemi che un governo tecnico con grande difficoltà potrà affrontare, se mai riuscirà a trovare i voti in parlamento. Nel frattempo io sto con le imprese.»

ConflavoroLOGO

 

CONF-LAVORO PMI è il SINDACATO DEI DATORI DI LAVORO della Confederazione Nazionale P.M.I. impegnato a garantire l’assistenza, la tutela e lo sviluppo delle aziende associate, in relazione alle tematiche di carattere locale e nazionale, mantenendo rapporti diretti con tutte le conflavoro_chisiamo-1Istituzioni pubbliche e private. Con oltre 650 collaboratori operanti in oltre 86 sedi della confederazione, presenti in 18 regioni e 68 province, Conflavoro PMI  garantisce a tutti i soci assistenza e affiancamento alla loro vita imprenditoriale, offrendo oltre ai servizi ordinari, come accesso al credito, tutela legale, consulenza finanziaria, assistenza e formazione in ambito di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, una vera ed effettiva rappresentanza sindacale a favore dell’intera impresa, prestando un’attenzione particolare alla gestione effettiva dei Contratti Collettivi Nazionali del Lavoro. 

Conflavoro PMI è costituita da persone, imprenditori e professionisti che ogni giorno si ingegnano, operano e lavorano per far ripartire la grande macchina aziendale delle nostro paese. Conflavoro PMI reagisce alla crisi con soluzioni concrete da mettere in atto per le sue aziende associate.


Info sull'Autore