Montefano_CentroStudi (1)

Centri Studi … (alias Diplomifici ?)

13 ottobre 2017 / di / 0 Commenti

 Forse, anche questi, sono scuole Il Ministro dell’Istruzione avrebbe tacitamente confermato l’opinione dei “Colleghi Precedessori”, definendo i Centri Studi come Diplomifici. Il silenzio di reazioni, che fa pensare male, o la sporadica debole levata di scudi, lasciano i cittadini dubbiosi ma non troppo sulla veridicità di questa opinione.

Leggi tutto
sarcofago-degli-sposi

Sere di magia

11 ottobre 2017 / di / 0 Commenti

  Sere d’estate al Museo: 3 ore a 3 euro Sabato 14 ottobre “Ultima sera” Ultima apertura serale straordinaria di Villa Giulia e di Villa Poniatowski Sabato 14 ottobre ultima apertura serale straordinaria del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia e di Villa Poniatowski, con un’estensione dell’orario fino alle 22.30. Dalle 19.00 e fino alle 21,30 sarà possibile acquistare il biglietto al costo eccezionalmente scontato di 3 euro (ridotto a 1,50 per i cittadini dell’Unione europea di età compresa tra i 18 e i 25 anni e gli altri aventi diritto). I minorenni e gli altri aventi diritto, oltre ai titolari dello speciale abbonamento annuale al Museo, avranno come sempre accesso gratuito. Sono giunte alla fine le “sere d’estate” al Museo. Un’occasione da non perdere, dunque, per visitare sezioni normalmente non aperte al pubblico, come Villa Poniatowski, o per fruire di visite tematiche gratuite, come quelle che saranno dedicate alla Collezione Kircheriana e al programma decorativo della villa rinascimentale, con particolare riguardo alle sale del piano superiore, magnifici scrigni delle oreficerie Castellani. Programma della serata, incluso nel costo del biglietto ore 20.00 (inizio nella Sala della Fortuna) La Collezione Kircheriana (a cura di Francesca Licordari) La visita tematica guiderà il visitatore alla scoperta della nutrita collezione di ceramiche e […]

Leggi tutto
maria-pasquinelli-e1373012630477

L’ultima Eroina della Guerra Civile

10 ottobre 2017 / di / 0 Commenti

Il 29 Settembre è pervenuta alla nostra Redazione una segnalazione riguardante l’avvenuta costituzione in data 18 Giugno 2017 di un  “Comitato Pro Maria Pasquinelli”, con sede in Roma. Presidente è stata designata la Dr.ssa Annamaria Zolla, mentre l’Avv. Carlo Morganti, ideatore e fondatore del Comitato è stato acclamato Presidente Onorario.

Leggi tutto

La bufala della ripresa economica

8 ottobre 2017 / di / 0 Commenti

I DATI ISTAT al II° semestre 2017 Tali dati parlano chiaro…. se li consideriamo attentamente, possiamo evidenziare queste risultanza:  lavoratori dipendenti      17.726.000     +3%        +513.000 unità sui dati del 2008 lavoratori indipendenti    5.363.000      -8,7%     -514.000 unità sui dati del 2008 Il calo del lavoro  autonomo annulla, dunque, la crescita di quello dipendente e coincide con la perdita di oltre mezzo milione di artigiani, piccoli imprenditori e commercianti: le famiglie, legate al reddito da lavoro autonomo, risultano le più esposte al rischio povertà;  dal 2015 il 25,8% di tali nuclei familiari vive al limite della soglia di indigenza e, mediamente, sinora ha subito un taglio del proprio reddito annuo pari al 15,4%, attorno ai 6.500 euro. Non deve, però, tralasciarsi una domanda, relativa alla crescita dei lavoratori dipendenti: perchè, pur in presenza di un maggior numero di questi occupati, sono diminuite del 5,8% le ore complessivamente lavorate? La risposta è duplice: sono cresciuti solo i contratti di lavoro a tempo determinato, mantenendosi, quindi, un alto indice di precarietà lavorativa; eppoi, la richiesta di prodotti e servizi è tuttora inferiore ai valori pre-crisi. Infine, va sottolineato come la crescita del lavoro a contratto a tempo […]

Leggi tutto
1-CG2TH6w6o6X1oQA6snTokA

Don Lorenzo Milani e il Prof. Alberto Manzi

7 ottobre 2017 / di / 0 Commenti

Due  maestri unici,  col dono della disobbedienza   un esempio per le nostre attuali istituzioni scolastiche Un po’ dappertutto continuano a svolgersi manifestazioni, dibattiti, presentazioni di libri nella ricorrenza del cinquantenario della morte di don Lorenzo Milani (1923-1967), l’indimenticabile parroco di Barbiana, e colpisce come molta attuale intellighenzia della sinistra postcomunista rivendichi proprie radici nel pensiero e nell’opera del tenace “innovatore pretino”…. lo chiamo così con l’affetto di chi l’ha conosciuto, era l’estate del ’64 e avevo tredici anni. E’ dalla visita nel 2007 di Walter Veltroni, pellegrino ruffiano a Barbiana, che la sinistra accampa forzatamente un’infondata collocazione di don Milani sulle proprie posizioni, ma penso che tale pretesa possa dichiararsi definitivamente respinta dalle parole di Andrea Riccardi, fondatore della Comunità di S. Egidio, nella prefazione al recente testo di Michele Gesualdi, Don Lorenzo Milani, l’esilio di Barbiana: “ non un prete di sinistra, ma un prete dei poveri”, quindi inconsistente ogni interpretazione ideologico-politica della missione pastorale del nostro sacerdote.

Leggi tutto
Verano 24-9-17 b

1945: l’ eccidio di Rovetta

25 settembre 2017 / di / 0 Commenti

IN RICORDO dei “RAGAZZI” della TAGLIAMENTO   Domenica 24 settembre, a Roma, presso il Cimitero Monumentale del Verano, si è svolta una breve ma intensa e commovente cerimonia in ricordo ed onore dei 43 Legionari della “Tagliamento”, barbaramente trucidati dai partigiani. La fucilazione dei Legionari avvenne, su ordine del CLN, a Rovetta tra il 27 e 28 Aprile, nonostante i Militi si fossero consegnati ai partigiani – dopo il 25 aprile e quindi dopo la resa – come “prigionieri di guerra”, deponendo le armi.

Leggi tutto
cattiva-memoria-vilta

La cattiva memoria della viltà

22 settembre 2017 / di / 0 Commenti

Continua a serpeggiare una forma, immorale e fuori tempo, di odio politico rivolto ad un passato lontano più di settant’anni: è uno sconsiderato attacco alla memoria dei morti ammazzati, morti fascisti, così impropriamente definiti. Si polemizza addirittura sulla lapide commemorativa di una bambina, stuprata ed assassinata nel savonese nel lontano 1945; si discute in seno all’ANPI, sull’opportunità di questo ricordo, e, per chi ha letto la notizia, ha potuto constatare come l’innocenza di una ragazzina viene, in questi nostri giorni di political correct ed ipocrita buonismo, massacrata: la vittima è definita una “bambina fascista” . Non credo si possa aggiungere altro se non l’orrore e lo sgomento. Non basta, l’Amministrazione Comunale milanese non ha ritenuto opportuno deporre, come atto di pietà, una corona di fiori nel campo X° del Cimitero Monumentale di Musocco, luogo dove sono sepolti i caduti della RSI. Ancora una volta si soffia sul fuoco della divisione nazionale, quando i superstiti di quella terribile stagione sono tutti, o quasi, scomparsi. Si vuole approfondire la spaccatura fra buoni e cattivi. La storia, quella scritta dai vincitori, ancora una volta, è fatta di omissioni ed intrisa di voluti errori. In quel cimitero milanese non ci sono, come raccontato e […]

Leggi tutto
Mameli-inno-770x494

Goffredo Mameli… Perché dimenticato?

21 settembre 2017 / di / 0 Commenti

Centonovant’anni fa nasceva Goffredo Mameli Appunti per una memoria Domenica 6 agosto nel Cimitero mano del Verano è stato commemorato Enrico Toti (20 agosto 1862- 6 agosto 1916) in occasione dei 101 anni dalla sua morte, sepolto prima a Monfalcone e poi, dal 24 maggio 1922, nello storico cimitero romano.  E’ stato celebrato come “eroe”, in quanto, nonostante la menomazione fisica dovuta all’amputazione di una gamba provocata da un incidente sul lavoro, volle partecipare alla prima guerra mondiale direttamente sul fronte, dove cadde colpito dal nemico. Notissimo e celebratissimo il mito del lancio della stampella, prima di morire, contro chi lo aveva colpito. Con questo gesto ultimo della sua vita è passato nella retorica celebrativa, nei monumenti e nelle raffigurazioni e, quindi, nell’immaginario collettivo.

Leggi tutto
20150107181437-charlie-hebdo_1

Gli sfottò di Charlie contro il Belpaese. Una sintesi sulle nefandezze di Charlie Hebdo

20 settembre 2017 / di / 0 Commenti

PUR ESSENDO UN BELPAESE DI DEBOSCIATI …è assurdo continuare ad “abbozzare”!!! Charlie Hebdo, nel bene e nel male, è un nome che non ha più bisogno di presentazioni, soprattutto dopo l’attentato terroristico di matrice islamica subìto nel 2015 a causa di alcune vignette “blasfeme” sul profeta Muhammad. Il periodico satirico francese ricevette da ogni parte del globo (compreso il Belpaese) dimostrazioni di sincera solidarietà che si riassunsero nello slogan JE SUIS CHARLIE: un bombandamento mediatico mosso dall’indignazione della gente difronte a quel “barbaro” massacro di “innocui” vignettisti.

Leggi tutto
maxresdefault

Ius Soli o “Ius Sola” ?

13 settembre 2017 / di / 0 Commenti

DISPUTAZIONES   ROMANAE  In questi giorni si torna a parlare di ius soli a più livelli politici ed istituzionali, ma il discorso rimane un po’ difficile e forse anche un po’ inopportuno. A Rimini, recentemente, è avvenuto un fatto che è stato per alcuni giorni sulle prime pagine dei quotidiani e all’attenzione dell’opinione pubblica. Due ragazzi, extracomunitari, non ancora maggiorenni, nati in Italia da una famiglia proveniente dal Marocco, insieme ad altri due giovani, anche loro extracomunitari, hanno violentato e rapinato una coppia di turisti polacchi e poi, non ancora soddisfatti, hanno completato la loro bravata aggredendo un transessuale.

Leggi tutto



Continuando a navigare, acconsenti all'utilizzo dei Cookies. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close