russia

Giappone: da Holly e Benji ad uno spogliatoio immacolato

Giappone: da Holly e Benji ad uno spogliatoio immacolato

3 luglio 2018 / di / 0 Commenti

Uno spogliatoio splendente ed un cartello con scritto ”Grazie”, in russo, sul tavolo. Questo è quello che lascia un paese sconfitto dalla rimonta del Belgio negli ottavi a Rostov. La partita era iniziata con  una magnifica coreografia che rappresentava uno dei più famosi cartoni animati sul calcio: Capitan Tsubasa alias Holly e Benji. Holly nel cartone è risiuscì a portare il Giappone alla vittoria ma ieri purtroppo il Paese del Sol Levante non ha avuto la stessa fortuna. La squadra ed i tifosi hanno però dato un esempio unico del calcio, premurandosi di pulire lo spogliatoio e gli spalti dello stadio, come già accaduto nelle scorse partite (anche i tifosi del Senegal si erano distinti per questa vicenda). E le foto hanno fatto subito il giro del mondo.

Leggi tutto
il-tempo-che-pippe

Notti magiche

13 giugno 2018 / di / 0 Commenti

Era Italia ’90, un’Italia che ospitò la quattordicesima edizione del campionato mondiale di calcio, un’Italia che non vinse ma si aggiudicò un dignitoso terzo posto, una canzone che fece sognare quella che fu un’estate tutta italiana.

Leggi tutto

0
310x0_1525852071306.AP18126222657258

L’Incontro Internazionale in Corea sul nucleare

20 maggio 2018 / di / 0 Commenti

The Inter-Korean Summit: The Future of the Korean Peninsula and the Nuclear Issue Thursday 24 May 2018 from 10.15 to 12:10 Palazzo Rondinini Via del Corso, 518 – Rome   PROGRAMME (Link) REGISTRATION FORM (Link)   Working language: English, with no translation. DRESS CODE: formal suit and tie According to rules at Palazzo Rondinini, no video and pictures are allowed. Access will be permitted only to those people who will confirm their participation and until seats are available. A special thanks to Banca Monte dei Paschi di Siena

Leggi tutto
xGuerra-siriana-720x384.png.pagespeed.ic.euqZkfl57I

Tamburi di Guerra

18 aprile 2018 / di / 0 Commenti

La settimana scorsa tre paesi membri permanenti del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, gli Stati Uniti d’America, la Gran Bretagna, tradizionale alleata militare, e la Francia che aspira al ruolo di galletto nell’Europa continentale di un’Unione europea a pezzi, hanno fatto rullare i tamburi di guerra, quelli fatti con pelle d’asino dal suono più cupo, emesso per intimorire come preludio a nuove operazioni.

Leggi tutto
DSC_9594 MP_007

Nikolajewka: la battaglia sulla via del ritorno

29 gennaio 2018 / di / 0 Commenti

Un omaggio sentito ai Nostri Caduti Una ricorrenza con un’infiorescenza di sentimenti differenti, che spesso appaiono perduti dietro gli affanni voluti da tristi governi: la commemorazione, il 28 gennaio (il diciottesimo anno) dei Caduti di Nikolajewka, sulla via Cassia, nella piazza ai Caduti sul Fronte Russo. Un fluido invisibile di Fratellanza Militare scivola sui presenti nel nome Patria, esalta l’onore e la sofferenza per i parenti caduti nell’eroismo di un inverno ingrato, l’inverno russo, tremendo e struggente. È un canto, questa giornata, per i fiori dell’umanità che dormono sotto la neve e si spera possano al più presto risvegliarsi: il coraggio, l’onestà, il merito, l’amore anche familiare, il patriottismo. Mani, che stringono strumenti, bandiere, altre mani ansiose di stringersi nell’arpeggio fresco ed azzurro della terra italiana. Passano divise, passano insegne ed onorificenze, trascorrono lenti o in carica uomini e corpi militari: Artiglieria, Alpini, Marina, Paracadutisti, Carabinieri, Bersaglieri, uniti a Croce Rossa, la Polizia di Roma Capitale con il Gonfalone, fra mantelli, chepì e scintillio di gradi. Manca materialmente, ma “penna nera” Silvano Leonardi incarna l’indomito esercito che è morto lontano perché l’Italia fosse libera e grande: è andato avanti lo scorso anno ma ognuno lo vede, presso l’altare , nel proprio cuore […]

Leggi tutto
image1

Dalla Russia … con timore

30 marzo 2015 / di / 0 Commenti

DALLA RUSSIA CON…TIMORE -  Nella migliore tradizione letteraria e cinematografica di genere un mix micidiale di: spionaggio, complottismo ed efferati omicidi, quando la realtà si confonde con la fantasia in un “gioco” sempre più pericoloso. Il 17 Marzo nella sala della Regina alla Camera dei Deputati si è svolto l’incontro dibattito “La Russia fra l’Europa e l’Asia” promosso dalla Rivista di Studi Politici Internazionali diretta dalla Prof.ssa Maria Grazia Melchionni.

Leggi tutto
untitled

l’ Associazione (della) “Speranza”

12 novembre 2014 / di / 0 Commenti

Comunicato  Stampa  a cura dell’Associazione “Speranza” Si è svolto domenica 9 novembre in Roma, presso la sala della Chiesa di S. Francesca Cabrini, un convegno indetto dall’Associazione degli immigrati dell’Est Europeo denominata “SPERANZA” allo scopo d’informare ed illustrare la situazione nell’Ucraina orientale, definita regione del Donbass, dove le locali popolazioni di origine russa combattono per la loro indipendenza da oltre sette mesi subendo quattromila morti, centinaia di feriti e distruzioni di abitazioni private, installazioni civili, infrastrutture. Questo convegno fa seguito alla manifestazione svoltasi la precedente domenica 2 novembre in Piazza del Colosseo dedicata alla commemorazione delle decine di persone uccise (anche bruciate vive!) nel Palazzo dei Sindacati di Odessa in Ucraina il 2 maggio 2014 da parte delle milizie irregolari del governo ucraino, al fine d’intimorire la popolazione della città.

Leggi tutto
image

La rabbia e la menzogna

20 maggio 2014 / di / 0 Commenti

Rompendo una tantum una tradizione, il Professor MARCO TARCHI ha diffuso in anteprima, sia pure in una versione leggermente diversa da quella definitiva che ha appena impaginato, il suo editoriale in uscita sul numero 319 di Diorama: “La rabbia e la menzogna” Corsi e ricorsi storici. Sembrava una teoria ingenua e abbandonata, per quanto illustri fossero coloro che, in epoche diverse, le avevano dato forma e vigore. In epoca di corsa continua al progresso e di tempo lineare dalle propaggini senza confini, era scontato che finisse fuori moda. Eppure, la convinzione che gli eventi umani ripropongano periodicamente scenari già osservati – magari nella versione un po’ ironica di Marx, che alla tragedia vedeva succedere la farsa – sembra conservare un buon numero di adepti. Ce lo dimostra oggi l’Europa, che attende per l’ennesima volta la calata dei barbari sul suo stesso territorio e agita lo spauracchio di un potente nemico pronto a minacciarne le frontiere. 

Leggi tutto
russ-MMAP-md

L’Europa a un bivio……..

13 aprile 2014 / di / 0 Commenti

L’EUROPA a un bivio: o l’Accordo  Transatlantico o  “RAZVITIE” con la RUSSIA ___________________________________________________pubblicato da Giorgio VITANGELI  su “FINANZA” L’opinione pubblica ne sa poco o nulla, ma l’Europa si trova oggi davanti a due opzioni geostrategiche da cui dipende il suo futuro. Da un lato c’è il Trattato transatlantico, dall’altro la creazione di un enorme corridoio eurasiatico di sviluppo, secondo nuove modalità, che si sintetizzano con la parola russa “razvitie”. Parola scelta perché indica non solo crescita economica, ma  uno sviluppo integrale, cioè culturale, morale,  civile, di rispetto ambientale, che include anche, ovviamente, la crescita economica, ma non come obbiettivo unico e prioritario. In verità, ad essere realistici, i giochi sembrerebbero già fatti, e l’opzione impossibile. Non si tratta soltanto del gelo calato nei rapporti tra Unione Europea e Federazione Russa per la vicenda della Crimea, e della condizione sostanziale di quasi-protettorato degli Stati Uniti sull’ Europa, che hanno nella NATO lo strumento più evidente. Il fatto è che l’accordo transatlantico  è in fase avanzata di negoziazione, e gli americani sperano di ottenerne a breve la firma; ”Razvitie”invece è per ora soltanto un grandioso progetto avveniristico che Vladimir Yakunin, il presidente delle Ferrovie Russe, ha fatto suo, ed ha illustrato qualche […]

Leggi tutto
download (2)

Russia ed Europa

2 febbraio 2014 / di / 0 Commenti

  RUSSIA ed EUROPA – la sfida del Terzo Millennio  ___________________________________________________ a cura della Associazione “LA TORRE”  - www.associazionelatorre.com  La Federazione Russa costituisce oggi uno dei pochi Stati realmente sovrani nel mondo “unipolare americano” nato dopo la caduta del muro di Berlino. La Russia è tornata a rivestire (dopo la tragica esperienza del comunismo ateo) il suo fondamentale e storico ruolo di forza equilibratrice degli assetti internazionali, di guardiano e difensore del diritto internazionale e di ponte culturale tra Europa occidentale ed orientale. Dopo aver attraversato, negli anni novanta durante la sconsiderata presidenza del filo-occidentale Eltsin, un periodo di grave crisi economica e spirituale, la Federazione Russa ha riconquistato in pochi anni, grazie alla ferma guida del presidente Vladimir Putin, un nuovo ruolo di potenza ed un decisivo peso politico-militare sullo scacchiere internazionale.

Leggi tutto