rai

Padre-e-figlio (1)

“Se fossi padre”… un libro di Pietro Spirito

13 settembre 2018 / di / 0 Commenti

Un’interessante indagine sui rapporti fra padri e figli oggi Padri e figli: un amore imperfetto I racconti di Pietro Spirito affrontano il divario tra le generazioni Firenze, 13 settembre 2018 – Figli che odiano i padri, figli che invece vorrebbero seguirne le orme, o magari solo conoscerli. E poi padri, fieri o delusi, assenti o ingombranti, padri che si vergognano dei figli o di se stessi: sono i protagonisti dei racconti di Pietro Spirito, che spaziando tra luoghi e tempi diversi affrontano il difficile tema del divario tra le generazioni. La raccolta, intitolata “Se fossi padre” (pp. 120, euro 8), uscirà il 15 settembre nella collana «Le ragioni dell’Occidente» dell’editore Mauro Pagliai

Leggi tutto
3426117119_5231b0bc54

Cola di Rienzo: un rivoluzionario?

27 giugno 2018 / di / 0 Commenti

Un eroe che si è fatto da sè e per l’Italia è morto Venerdi’ 22 giugno è stato presentato all’ Horafelix di via Reggio Emilia un volume edito da Mursia, che non è esattamente una biografia, ma piuttosto uno studio su fatti etato all’H circostanze che hanno visto un uomo, falsamente detto rivoluzionario nei testi scolastici (che andrebbero ampiamente stracciati e riscritti ) che si è eroicamente battuto contro il potere di papi e nobili, nel secolo 1300. Il teatro dei fatti è Roma, dove questo eroe della libertà e della difesa dei suoi cittadini attualmente è menzionato e ricordato come via: via Cola di Rienzo, e dove nessuno nota il piccolo monumento che lo ricorda, la lastra scolpita che lo ritrae in arringa, ed il quadro che celebra il suo assassinio per mandato del Papa, e nessuno ricorda che un’opera di Wagner, il Rienzi, ne evidenzia l’eroico talento. Ma tant’è: così come oggi si bolla di “nazista” una persona che si sente italiana, nel corso della storia patria non si contano i “rivoluzionari” che osavano scontentare il papa: la conseguenza era sempre la stessa: torture, assassinio più o meno edulcorato per salvare la forma, o la “politically correct”, e soprattutto completo oblio, […]

Leggi tutto
l43-viale-mazzini-120504135906_big-624x415

…No, non è la BBC !

29 luglio 2016 / di / 0 Commenti

Vergogna e ipocrisia La vergogna, dal latino verecondia, è un atteggiamento di timore del biasimo altrui, per il disonore che si prova a seguito di un errore commesso; in parallelo l’ipocrisia, che La Rochefoucauld  definisce come l’omaggio che il vizio rende alla virtù, è l’atteggiamento di chi finge per ingannare gli altri, di chi indossa una maschera per apparire diverso da ciò che è realmente. Un vecchio adagio recita che chi ha gettato la vergogna alle ortiche non la ritrova quando ne ha bisogno. Nessun altro motto potrebbe essere adatto per descrivere il comportamento del Governo e della dirigenza del Nazareno a proposito dello scandalo degli stipendi in Rai.

Leggi tutto
logo (1)

Una RAI “negazionista”

22 aprile 2016 / di / 0 Commenti

Comunicato stampa –    LA RAI CENSURA IL GENOCIDIO ARMENO  Ecco perché l’Italia è scesa al 77° posto nella classifica della libertà di informazione nel mondo. Nessuna risposta è pervenuta dalla Rai riguardo alla richiesta di spiegazione per la mancata messa in onda, sabato scorso, di un documentario sul genocidio armeno la cui emissione sul canale Rai Storia era stata annunciata dalla stessa azienda in un comunicato di lancio.

Leggi tutto
Forestale, Ossini,Palomba, Mariani

Dalla spiga al piatto: alla Forestale si parla di Pasta di qualità

24 aprile 2015 / di / 0 Commenti

La Pasta simbolo del made in Italy nel mondo, regina delle tavole degli italiani e delle migliori pellicole di Totò, è stata la protagonista della mattinata organizzata dal Corpo Forestale dello Stato, che ha visto riunirsi a Roma ricercatori, medici, esperti del settore, produttori e storici per fare il punto e confrontarsi su un tema che, forse solo a tavola, conoscono tutti. Filo conduttore dell’incontro, dal titolo “Dalla Spiga al piatto”, è stata proprio la Pasta di cui si è parlato entrando nel cuore della produzione e cercando di capire cosa c’è dietro ciò che arriva sulle nostre tavole e quali sono le azioni poste in essere dal Corpo Forestale per garantirne la qualità, tutelare il consumatore e premiare le buone pratiche aziendali. Il gioiello del grano duro, la pasta di qualità, l’evoluzione della genomica vegetale, la coscienza e conoscenza di ciò che mangiamo, di come lo associamo ad altri alimenti e di ciò che facciamo mangiare ai nostri figli, sono solo alcuni degli argomenti trattati nel corso della mattinata romana L’incontro è stato moderato dal conduttore televisivo Massimiliano Ossini, da anni impegnato a sensibilizzare il pubblico RAI sul tema dell’alimentazione, con l’obiettivo di far emergere le eccellenze agroalimentari italiane […]

Leggi tutto
Il massiccio Papa-Sirino, versante Nord

NaturArte. Un week-end con i vip in Basilicata tra natura, cultura, sport e tradizioni

17 aprile 2015 / di / 0 Commenti

Manca ormai poco per l’appuntamento con NaturArte, Il “festival della natura” più famoso dei Parchi della regione Basilicata, che alla sua seconda edizione si svolgerà nel week-end del 24-25-26 aprile, tra il borgo di Lagonegro, il Monte Sirino e Il Micromondo – Parco Tematico Sulla Geologia. L’incantevole magia della natura del Monte Sirino, potrà essere vissuta a pieno percorrendo, domenica 26 aprile, il sentiero trekking di NaturArte, sulle sponde del lago Laudemio (il lago glaciale più a sud d’Europa) o il percorso in mountain bike lungo i sentieri più impervi della montagna. I visitatori conosceranno e scopriranno luoghi affascinanti in compagnia di una guida speciale. Si tratta del conduttore e autore Rai Massimiliano Ossini, che, aiutato dalle guide esperte, condurrà i visitatori sulle alture delle montagne dove, con il presidente AIDAP Andrea Gennai, si darà luogo ad un dibattito 2.0, sui temi della natura e della biodiversità.  A conclusione della passeggiata e dell’incontro all’aria aperta, i presenti brinderanno con Ossini e Gennai, gustando un estratto di benessere, ideale e consigliato per tutte le età. Sarà l’inizio di un secondo viaggio, questa volta di gusto, grazie alle prelibatezze culinarie preparate al momento con prodotti locali. NaturArte accenderà i riflettori sull’antico borgo […]

Leggi tutto
manuela e tommie

Pietro Mennea “La Freccia Del Sud”

1 aprile 2015 / di / 0 Commenti

PIETRO MENNEA” LA FRECCIA DEL SUD”, il titolo non mi piace, perché non “l’uomo che correva come il vento” ? Se volevamo vedere un documentario, probabilmente era su Rai Storia che dovevamo sintonizzarci. Perché una fiction? Negli ultimi anni sono un cult della tv, seguitissime da ogni tipo di pubblico. Un buon motivo e, un veicolo importante per far entrare in tutte le case il grande uomo che è stato Pietro Mennea. “La Freccia del Sud” cosi è ricordato il Pietro, cosi è titolata la ficton, avrei scelto altro.  Molta, troppa gente non lo ricorda, troppi giovani non sanno chi è,sopratutto chi pratica sport non lo conosce o, non sanno la sua storia, queste due serate sono state una grande occasione ,La fiction, lo dice il nome, è di per sé finzione. Non si può pretendere in una fiction di avere un documentario storico.    Un messaggio che Pietro ha sempre voluto trasmettere ai ragazzi nella fiction si percepisce fortemente, un messaggio per tutti quelli che vogliono avvicinarsi allo sport , quello vero, oggi come allora, pulito, fatto di fatica, emarginazione, povertà, emigrazione, dove tutto quello che hai e avevi te lo devi guadagnare , in famiglia, sul lavoro, nello sport. […]

Leggi tutto
downloadRAICUCCHI

Ilaria Cucchi: una nuova giornalista

27 novembre 2014 / di / 0 Commenti

Rai : Divina (Ln), Ilaria Cucchi non ha etica e Vianello cinico e opportunista per lo share Le dichiarazioni di Sergio Divina vicecapogruppo al Senato per la lega Nord su partecipazione di Ilaria Cucchi ad un format di Raitre come inviata speciale Roma “L’opportunismo e il cinismo di Andrea Vianello, direttore dei fiaschi di Raitre, ci puo’ anche stare, pur di alzare lo share, ma l’aver accettato da parte di Ilaria Cucchi, questo no, non e’ etica ma un finale programmato forse da un po’ di tempo. Dispiace per il flop della trasmissione”.

Leggi tutto
logo Accademia Alta (1)

Giornalismo: che passione!

3 luglio 2014 / di / 0 Commenti

L’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico” apre le iscrizioni per l’edizione 2014/2015 del Master di primo livello in Critica Giornalistica. Il progetto vanta sin dal suo esordio nel 2006 la partnership del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani; nel 2008 il patrocinio del Consiglio Internazionale dell’UNESCO per il Cinema, la Televisione e la Comunicazione Audiovisiva (CICT), nel 2009 ha ricevuto il nullaosta dal Ministero dell’Istruzione – Direzione Generale per l’Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica – che lo ha accreditato come Master di I Livello in grado di offrire un titolo di studio riconosciuto e l’attribuzione di 60 crediti formativi.

Leggi tutto
trilussa

Trilussa e le distorsioni di mamma Rai

11 marzo 2014 / di / 0 Commenti

Nell’ultima casa di Trilussa, un edificio novecento con grandi finestre ad arco, un po’ loft e un po’ grande magazzino d’epoca, resisteranno ancora, ad oltre sessant’anni dalla scomparsa del Poeta, le fantasie, gli animali stupidi o furbi, ad imitazione di una umanità sempre uguale nei tanti difetti e nei pochi pregi? Carlo Alberto Salustri, al secolo, fu poeta satirico e dolente, tratteggiò la società del suo tempo, con penna caustica, ma bonaria, pronta a cogliere ipocrisia e viltà, pur nell’indulgenza di un animo schietto.

Leggi tutto
immagine-_rai

PROGRAMMI GRIGI

9 gennaio 2014 / di / 0 Commenti

Il compleanno di mamma “RAI” e, programmi grigi Una bella età, sessanta sono gli anni della nostra mamma e maestra Rai. Ci piacerebbe dire che li porta bene, ma non è così. le celebrazioni di questi giorni ripercorrono stagioni in cui – le trasmissioni avevano un senso, vena creativa e, in certi momenti anticipava i tempi.

Leggi tutto
1500x8431358507834959socialtv_storievere_logo

Uno Mattina, storie vere di crisi dei consumi e del lavoro

20 settembre 2012 / di / 0 Commenti

A fronte dell’offerta di lavoro messa in palio dal supermercato di 12 posizioni fra cassieri magazzinieri e commessi, grazie all’intervento fiscale dello Stato con la tassazione sui veicoli definiti di lusso, i concessionari di auto italiani hanno licenziato 12.000 persone. Chi paga?

Leggi tutto