europa

luigi-di-maio-787311

Programmi Kulturali del “M-5 Stelle”

2 febbraio 2018 / di / 0 Commenti

Evviva l’ignoranza: ABOLIAMO IL CONGIUNTIVO! È vero, i volti che ci propongono per la guida d’Italia non sono proprio il massimo della competenza ed, in alcuni casi, sono addirittura gli artefici dell’attuale disastro nazionale. L’onestà proclamata non è stata una priorità per quel sottobosco politico che ha prosperato all’ombra di un potere, comunque debole, che ha permesso più volente che nolente il dilagare di una corruzione, che, in cifre vale di più di due-tre finanziarie messe insieme, ma il dilettantismo che contraddistingue il Movimento 5-Stelle, che, nei sondaggi, ha raggiunto il traguardo di primo partito.

Leggi tutto
milano-cultura-storia

Incontro a Milano con Roberto Jonghi Lavarini

30 gennaio 2018 / di / 0 Commenti

Consul Press intervista a Milano un candidato al Parlamento 7 DOMANDE a ROBERTO JONGHI LAVARINI Roberto Jonghi Lavarini, classe 1972, è sposato con Veronica ed ha tre figlie: Beatrice, Ludovica e Margherita. Con una brillante laurea in Scienze Politiche alle spalle, oltre a svolgere una serie di attività imprenditoriali, manageriali e professionali, è notevolmente impegnato nell’ambito delle relazioni pubbliche ed istituzionali, nonché in numerose Associazioni ed in iniziative culturali e politiche. Cristiano e fedele alla Tradizione, è Cavaliere dell’Ordine dei S.S. Maurizio e Lazzaro, nonché Volontario del Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di Malta. È Vice Presidente di Aristocrazia Europea, componente di “Grande Milano”, esperto in araldica e in tradizioni popolari, studioso di storia, antropologia e geopolitica. Collabora con diverse testate giornalistiche e con alcune reti televisive, come apprezzato opinionista. Oggi è presidente del movimento Fare Fronte, è componente della Fondazione Identità e Tradizioni Europee (ITE) e del Movimento Internazionale EuroAsiatico.

Leggi tutto
aldo-moro-ape25

Un Epistolario pubblicato per la prima volta: Moro – La Pira

15 gennaio 2018 / di / 0 Commenti

Firenze, 21 dicembre 2017 – “Caro Moro, cedo a un impulso del mio animo – pensoso e prosciugato per la portata delle decisioni del Un volume per esperti, e per tutti gli amanti della storia e della politica di livello Comitato nazionale della DC – e ti scrivo per dirti questo: e se lo ‘spazio vuoto’ che vogliono fare occupare da te, fosse diventato vuoto per effetto di cose non pulite e compiute nelle ‘tenebre’? E se queste operazioni non pulite e tenebrose (franchi tiratori diretti e indiretti), fossero state sgradite oltre che agli occhi degli uomini anche agli occhi di Dio?”. I dubbi di Giorgio La Pira sull’elezione dell’amico Aldo Moro a segretario della Democrazia Cristiana sono espressi in una lettera del 13 marzo 1959 in cui il “sindaco santo” si domanda se le scelte del consiglio nazionale DC possano “contrastare la volontà e il disegno di Dio”. La missiva fa parte del nutrito carteggio intercorso tra i due statisti, oltre cento lettere finora inedite, oggi trascritte e annotate da Eugenia Corbino con la supervisione di Pier Luigi Ballini e raccolte nel volume Moro e La Pira. Due percorsi per il bene comune (pp. 384, euro 24), pubblicato da Polistampa a […]

Leggi tutto
670x350_Traiano

Traiano e l’Europa

29 dicembre 2017 / di / 0 Commenti

TRAIANO. Costruire l’Impero – Creare l’Europa IL MUSEO  E LA FORZA DEL CONTESTO La mostra “Traiano. Costruire l’Impero, creare l’Europa” è in corso ai Mercati di Traiano Museo dei Fori Imperiali dal 29 novembre al 16 settembre 2018. L’obiettivo di una mostra è quello di ricreare un contesto, all’interno del quale i singoli oggetti riprendono vita, colmando vuoti, lacune e mancanze dovute principalmente allo scorrere del tempo. Tanto più una mostra è riuscita quanto più si è messi in condizioni ottimali, tali da favorire una visione il più possibile integrale.

Leggi tutto
Eurostat: l’Italia conta più poveri in Unione Europea

Eurostat: l’Italia conta più poveri in Unione Europea

19 dicembre 2017 / di / 0 Commenti

Secondo l’autorevole ufficio statistico dell’Unione Europea, è l’Italia ad essere lo stato membro a contare più poveri in termini di valori assoluti. Questo è il triste dato che emerge dalle recenti analisi dell’Eurostat sul tasso di privazione sociale. Il desolante primato tutto italiano è basato su una serie di indicatori che valutano sia la situazione sociale che quella economica dei vari cittadini presi in esame. Le zone interessate a questo fenomeno sono quelle centrali e meridionali d’Italia, un dato che ci dovrebbe far riflettere in che direzione sta andando il nostro paese. Si stima che nell’anno 2016 erano più di dieci milioni le persone in situazioni di indigenza.

Leggi tutto
c2a42542daf9388a9a85070f2d168dd8

La “Difesa della Razza” ?

26 luglio 2017 / di / 0 Commenti

LA  VERITA’  NON  PUO’  STARE  SOTTO  IL  MOGGIO Mercoledì 26 luglio vari quotidiani – tra cui Il CORRIERE della SERA, Il GIORNO, IL TEMPO – hanno fatto esplodere un casus belli, evidenziando una vulcanica esternazione dell’esponente pidiessina Patrizia Prestipino, con cui sono entrati in cortocircuito i fautori del “politicamente corretto”, sostenendo la necessità di aiutare le mamme e le famiglie italiane ”per continuare la nostra razza”. Hanno fatto seguito a questa frase una serie di accorati ululati, guaiti ed uggiolii da parte di molti “spiriti democratici” (cattocomunisti e non), più o meno scandalizzati o ironici …..  Siamo alle solite !

Leggi tutto
palazzo-unione-europea-bruxelles

Unione Europea: ultima fermata

11 luglio 2017 / di / 0 Commenti

L’Europa costruita con norme e trattati trovava la sua ragione d’essere nella diffusa crescita del benessere che, in una concezione ottimistica delle previsioni, tutte improntate sulla inarrestabile ascesa del mercato, libero da tassi e balzelli di varia natura, non sarebbe mai venuta meno. Su questo postulato, sulla cieca fiducia in un dogma fideistico, si è proceduto alla instaurazione della moneta unica, una valuta senza sovranità, se non quella delle banche, che, da subito, nelle operazioni di cambio con la nostra moneta nazionale, ha presentato un primo, pesante danno al reddito ed al risparmio, privilegiando, causa i mancati controlli, gli arrotondamenti a favore di intermediari e di finanziarie protesi a sfruttare nel modo a loro più conveniente, l’evento. Ancora pochi anni, poi la crisi, che, attraversando l’Atlantico, ha messo il continente europeo alle corde ed, in modo ancor più gravoso, ha bloccato ogni possibile iniziativa di rilancio dell’Italia, anello debole, dove l’illusione di una prosperità progressiva, basata solo sul castello cartaceo di una finanza “creativa”, aveva posto in secondo piano il vero motore del benessere, rappresentato dalle attività realmente produttive. Inevitabilmente, le conseguenze disastrose determinate da pressappochismo e miopia di una classe dirigente europea priva di una visione solidale delle problematiche […]

Leggi tutto
edtit-a-thon-WMI

A Belgrado il Wiki4MediaFreedom. Una giornata di confronto per migliorare la disponibilità dei contenuti di qualità

19 novembre 2016 / di / 0 Commenti

Il 21 novembre giornalisti, attivisti per la libertà di stampa, esperti, volontari di Wikipedia si incontreranno a Belgrado, in Serbia, per l’edit-a-thon “Wiki4MEdiaFreedom”. L’edit-a-thon avrà luogo all’ImpactHub di Belgrado, prima dell’inizio dei lavori del South East Forum, conferenza annuale dedicata allo stato dei media nell’Europa sud-orientale. La giornata si aprirà con un breve tutorial su come creare contenuti su Wikipedia, seguiranno 4-5 ore di lavoro realizzato in stretta collaborazione tra wikipediani e partecipanti. ”Wiki4MEdiaFreedom”si inserisce nell’ambito del progetto European Centre for Press and Media Freedom (ECPMF), ed è organizzato da Obc Transeuropa in collaborazione con Wikimedia Serbia e con il supporto di Wikimedia Italia, le corrispondenti nazionali della Wikimedia Foundation, la fondazione che si occupa della promozione del sapere libero a livello globale. L’obiettivo dell’incontro sarà quello di confrontarsi e capire insieme come migliorare – nella più grande enciclopedia libera del mondo – la disponibilità di contenuti di qualità, oltre a concentrarsi sul tema della libertà di stampa e del pluralismo dei media. Ne corso della giornata ci si concentrerà sul panorama dei media in Europa e nello specifico su trasparenza e concentrazione della proprietà dei media; accesso alle informazioni pubbliche e libertà di informazione; censura e auto-censura. Un’attenzione particolare sarà […]

Leggi tutto
Presentazione-Risewise-22-sett-2016-Roma

Risewise, donne con disabilità verso l’impegno e l’inclusione sociale

2 ottobre 2016 / di / 0 Commenti

Si chiama “RISEWISE” (“RISE Women with Disabilities in Social Engagement”, ovvero “Progetto RISE Research and Innovation Staff Exchange – Donne con disabilità verso l’impegno e l’inclusione sociale”) il progetto scientifico quadriennale di ricerca e innovazione, promosso e coordinato dall’Università di Genova e finanziato con fondi europei. Presentato lo scorso 22 e 23 settembre a Roma “Risewise”, che coinvolge vari interlocutori italiani e di altri Paesi europei, costituisce una vera e propria sfida alla società contemporanea, puntando a cambiare le pratiche di inclusione sociale e a rendere disponibile anche alle donne con disabilità una “vita normale”, fatta di lavoro, istruzione e famiglia e quanto fanno tutte le donne nella loro vita quotidiana. “Questa – spiega la responsabile scientifica Cinzia Leone – è un’iniziativa all’avanguardia, per quanto riguarda donne, ricerca e disabilità, un’occasione importante per l’Università e anche per la sottoscritta, di fare ricerca e aiutare in un campo dove c’è tanto bisogno e molto disinteresse. Le donne e i ricercatori coinvolti nell’attività di studio, anche uomini, faranno visite presso le Università e le Piccole e Medie Imprese che partecipano al progetto tra Italia, Austria, Svezia, Spagna, Turchia e Portogallo, implementando buone prassi e apportando possibili migliorie per la loro vita sociale, lavorativa e familiare. Tutto quanto sopra attraverso […]

Leggi tutto
cultura

Ue: la Commissione propone il 2018 come anno europeo del patrimonio culturale

31 agosto 2016 / di / 0 Commenti

Con l’obiettivo di mettere in evidenza il ruolo del patrimonio culturale dell’Europa nel promuovere la consapevolezza di una storia e di un’identità condivise, la Commissione ha presentato oggi una proposta al Parlamento europeo e al Consiglio per la designazione del 2018 quale Anno europeo del patrimonio culturale.  Negli ultimi anni i tesori culturali mondiali sono stati minacciati e deliberatamente distrutti nelle zone di conflitto e, meritano adesso, un Anno europeo. Un’importanza non solo storica ma anche economica. Il patrimonio culturale europeo, infatti, da lavoro a 300 000 persone a cui vanno aggiunti i 7,8 milioni di posti di lavoro indirettamente collegati al settore in Europa, ad esempio nel turismo, nell’edilizia e in servizi ausiliari quali i trasporti, l’interpretariato, la manutenzione e la sicurezza. “Il nostro patrimonio culturale - ha dichiarato Tibor Navracsics, Commissario europeo per l’Istruzione, la cultura, i giovani e lo sport – è non solo la memoria del nostro passato, ma anche la chiave del nostro futuro. L’Anno europeo del patrimonio culturale costituirà un’occasione per sensibilizzare in merito all’importanza sociale ed economica del patrimonio culturale e promuovere l’eccellenza europea nel settore. Chiedo al Parlamento europeo e al Consiglio di sostenere la nostra proposta e invito tutte le parti interessate a contribuire al successo dell’Anno europeo.” L’Anno europeo del patrimonio culturale […]

Leggi tutto
1458636700882.jpg--attacco_all_aeroporto_a_alla_metro__10_morti_a_bruxelles

Terrorismo: la fede nell’ odio

22 marzo 2016 / di / 0 Commenti

Il “merito” del Terrorismo  Ciò che abbiamo di fronte, dopo quanto è accaduto e sta accadendo a Bruxelles, davanti ai morti ed ai feriti, ai bambini che andavano a scuola, agli impiegati che andavano in ufficio, in una città un tempo serena, efficiente e laboriosa, non può non sconvolgere tutti. Siamo in guerra contro un nemico feroce, assassino d’innocenti, che dispiega le bandiere nere della morte contro la nostra civiltà europea e cristiana.

Leggi tutto
front3420582 (1)

…. “fuori sesto”

19 marzo 2016 / di / 0 Commenti

Fuori sesto. Nel 2050, secondo proiezioni demografiche degne di fede, in Italia 1l’84% della popolazione sarà a carico del restante 16% che lavora. Credo che questa valutazione debba far riflettere un po’ tutti, soprattutto coloro che si arrogano il diritto di far politica in nome e per conto degli Italiani. A nessuno, in realtà, sembra che faccia piacere andare di là dal quotidiano. O non ne hanno la stoffa o sono troppo occupati a rubare, ma se si vuole fare politica, occorre avere la capacità di penetrare il futuro e di organizzare il presente riguardo ai prevedibili cambiamenti.

Leggi tutto
BANDIERE UE

Migranti la Commissione sollecita gli Stati membri ad agire con urgenza

16 marzo 2016 / di / 0 Commenti

Dopo un anno dai primi provvedimenti decisi per contribuire ad affrontare la crisi dei rifugiati che colpisce gli Stati membri dell’UE e i paesi vicini, la Commissione europea ha riferito sull’attuazione dei meccanismi temporanei di ricollocazione di emergenza e sul programma europeo di reinsediamento. Al 15 marzo erano stati ricollocati dalla Grecia e dall’Italia appena 937 richiedenti asilo: il ritmo dei trasferimenti è insoddisfacente, anche se si stanno manifestando i primi segnali di una tendenza più positiva. L’esperienza delle prime settimane di marzo, quando sono state prontamente ricollocate 287 persone (di cui 241 dalla Grecia), mostra che la ricollocazione può funzionare più rapidamente se gli Stati membri si impegnano sul serio. Il fattore più importante nel rallentamento del processo è la mancanza di volontà politica da parte degli Stati membri, che si è tradotta in un numero limitato di offerte di ricollocazione e nella lunghezza dei tempi di risposta, impedendo al programma di diventare un’alternativa a percorsi pericolosi e irregolari. Nella relazione odierna la Commissione rivolge alcune specifiche raccomandazioni agli Stati membri di ricollocazione, esortandoli ad aumentare gli impegni assunti e ad abbreviare i tempi di trattamento delle domande. La Commissione ha invitato gli Stati membri a limitare i controlli […]

Leggi tutto
piazzamontecitorio_0

Come rilanciare il progetto politico europeo? Il Gruppo Spinelli ne parla alla Camera

16 marzo 2016 / di / 0 Commenti

Schengen, Euro, Democrazia: dalla crisi a opportunità di unità politica. È il titolo dell’incontro, organizzato dal Gruppo Spinelli e ospitato alla Camera, che ha visto intervenire esponenti del Parlamento italiano ed europeo.

Leggi tutto
programma-convegno-egovernment-2016

17 marzo- Convegno: Dall’Italia all’Europa, confrontarsi per migliorare

10 marzo 2016 / di / 0 Commenti

Il Convegno, in programma per giovedì 17 marzo è organizzato dall’Osservatorio eGovernment con la collaborazione della Scuola nazionale della Pubblica Amministrazione e vedrà la presenza della DG Connect della Commissione Europea, e sarà l’occasione per discutere di eGovernment, governance e strategia dell’innovazione in Italia e in Europa. OSSERVATORIO: eGovernment PRESSO: Aula Magna della Scuola Nazionale della Pubblica Amministrazione – SNA, Via Maresciallo Caviglia n.24, 00135 Roma ORARIO: 9:30/13:00  

Leggi tutto
eurobarometro

Roma- Presentazione del rapporto Eurobarometro per l’Italia

5 marzo 2016 / di / 0 Commenti

Si svolgerà giovedì 10 marzo, a partire dalle 11:30, presso la Sala Natali della sede italiana della Commissione europea, sita in Via IV Novembre, 149, il Rapporto Eurobarometro per l’Italia. L’incontro, moderato dal giornalista di Rainews24, Roberto Vicaretti, sarà introdotto da Emilio Dalmonte (Commissione europea) e vedrà intervenire il prof. Mario Morcellini (Università La Sapienza), Dino Pesole (Il Sole 24 ore) e Marco Ricceri (Eurispes). L’Eurobarometro è il sondaggio europeo che si occupa di analizzare l’opinione dei cittadini sulle politiche europee e l’Unione nel suo insieme.

Leggi tutto
lavoro2

A Bruxelles per il resoconto del rapporto lavoro e sviluppi Sociali in Europa nel 2015

18 gennaio 2016 / di / 0 Commenti

Si svolgerà a Bruxelles il 21 Gennaio 2016 la conferenza della Commissione Europea #ESDE2015, organizzata per presentare il resoconto del rapporto lavoro e  sviluppi sociali in Europa nel 2015. Aperto dal Commissario Marianne Thyssen, l’evento sarà caratterizzato da panel sullo sviluppo delle competenze e il ruolo della mobilità e della migrazione, sul ruolo della protezione sociale nella promozione dell’occupazione e sulla lotta contro disoccupazione di lunga durata, oltre che su lavoro autonomo e imprenditorialità e il ruolo del dialogo sociale . L’evento potrà esser seguito tramite webstreamed di cui si comunicherà il link, previa registrazione http://ec.europa.eu/social/main.jsp?langId=en&catId=88&eventsId=1082&furtherEvents=yes

Leggi tutto
1

PMI Day VI Edizione. Renzi plaude agli imprenditori che hanno aperto le porte agli studenti.

13 novembre 2015 / di / 0 Commenti

Giunta con successo alla sua VI edizione, si è svolta questa mattina la PMI Day, la giornata delle Piccole e Medie industrie associate Confindustria che, in Italia, hanno aperto le porte a studenti e visitatori. Un progetto che ha segnato quest’anno  +20% , con oltre 850 imprese che hanno fatto proprio lo slogan della manifestazione “Industriamoci”, decidendo di raccontare e passare ai giovani  il mondo delle imprese, quelle basate su valori alti della cultura imprenditoriale . Un evento che ha ottenuto un riscontro positivo anche dal Presidente del Consiglio, che ha deciso di cogliere l’importante occasione per rivolgeri a imprenditori, insegnanti e studenti. Di seguito la lettera a firma del Premier Renzi che ha ricordato come Scuola e industria dovranno camminare sempre più insieme.

Leggi tutto
infodayHorizon05_11_2015-draft08102015_13660_2180_Pagina_1

5 Novembre, Opportunità di ricerca in salute: Horizon 2020 il nuovo piano di lavoro 2016-2017

24 ottobre 2015 / di / 0 Commenti

Si svolgerà a Roma, il 5 novembre 2015 alle ore  presso l’Auditorium del Ministero della salute, l’infoday dedicato a “Opportunità di ricerca in salute: Horizon 2020 il nuovo piano di lavoro 2016-2017″, realizzato nell’ambito del Progetto Mattone Internazionale.

Leggi tutto
Europe_satellite_orthographic

in lode a un Titano

26 settembre 2015 / di / 0 Commenti

Auspicando l’avvento di un’ EUROPA CHE NON C’E’  Io non sono tedesca, anche se sono stata in Germania più volte. Io non sono mai stata simpatizzante di partiti pseudohitleriani, come quelli  apparsi anche  in USA. Io sono italiana, di quelli che apprezzano i Marò innocenti, i conterranei presi a calci dall’Europa per questioni di pesca, produzione di latte e formaggi; io vorrei fare altrettanto per quei grassi  minushabens che rovinano la Barcaccia e ne escono innocenti.  Io sono una cittadina italiana, per grazia ricevuta e non per inciucio globalistico imposto e, pertanto, voglio dire la mia.

Leggi tutto
fotografie di Matteo Guidetti - www.duvelfecit.com.

“Ciao & Bridge” per festeggiare i 40 anni di relazioni diplomatiche tra Cina ed Europa

16 settembre 2015 / di / 0 Commenti

Cina e Italia si incontrano a Malpensa e si spostano in Expo per celebrare, attraverso la mostra “Ciao & Bridge”, i quarant’anni di relazioni diplomatiche tra Cina ed Europa, che hanno visto l’Italia sempre in prima linea nel tessere e coltivare ottimi rapporti con il Paese asiatico. La scelta di Malpensa come location per ospitare la mostra ha confermato, con l’apprezzamento dei visitatori, la validità dell’intuizione avuta dagli organizzatori. L’aeroporto, infatti, è crocevia di cultura, emozioni, storie di vita e lavoro. Visto il numero di persone che ogni giorno vi transitano, è sicuramente il luogo che, meglio di altri, rende l’idea di “ponte”, scambio, incontro, crescita, cambiamento ed evoluzione. Il progetto artistico prende spunto dalla metafora dell’ideogramma cinese “Bridge” (Ponte), la cui pronuncia assomiglia al saluto italiano “Ciao”, parola appartenente al linguaggio globale e che supera ogni confine. L’Italia si è sempre impegnata a ridurre le distanze tra Cina e Europa, intensificandone i rapporti dal 1969, quando l’onorevole Pietro Nenni, allora Ministro degli Affari Esteri, dichiarava in nome del Governo della Repubblica Italiana, di riconoscere il Governo della Repubblica Popolare Cinese come unico governo legale dell’intero popolo cinese. Rapporti che ben vengono rappresentati nelle opere attualmente in mostra al Padiglione […]

Leggi tutto
berlinghieri_ttip

Libero commercio tra Ue e Stati Uniti d’America. Tutelate denominazioni geografiche e PMI

31 luglio 2015 / di / 0 Commenti

I nuovi sviluppi del negoziato per un Partenariato transatlantico per il commercio e gli investimenti (Transatlantic Trade and Investment Partnership, Ttip) tra l’Unione europea e gli Stati Uniti d’America, è stato l’argomento che ha visto intervenire in audizione il Viceministro dello sviluppo economico, Carlo Calenda, su richiesta delle Commissioni riunite Attività produttive – Agricoltura e Politiche dell’Unione Europea. Nel corso dell’audizione il Viceministro ha sottolineato gli importanti risultati ottenuti fin’ora dall’Italia, soprattutto per ciò che concerne trasparenza dei negoziati; accesso agli atti; tutela delle produzioni di qualità legate alla specificità dei territori e servizi essenziali, tutela delle PMI. Punti, questi, ritenuti dalle Commissioni X e XIV, di fondamentale importanza. Un incontro soddisfacente, come dichiara Marina Berlinghieri, Capogruppo PD della Commissione per le Politiche dell’Unione Europea alla Camera dei Deputati «viste le informazioni che abbiamo raccolto e gli enormi passi avanti fatti rispetto alla trasparenza dei negoziati». Per l’onorevole bresciana «grazie all’impegno del Governo italiano e alle sollecitazioni del Parlamento oggi abbiamo un mandato negoziale che, primo nella storia dei negoziati dell’Unione Europea, è stato desecretato, con possibilità di accesso agli atti da parte di diversi attori, anche se occorre affrontare meglio la questione dell’accesso da parte dei Parlamenti nazionali che, […]

Leggi tutto
093059590-0de52ce5-3c46-46e3-a5e4-b078ff2b3c96

Referendum Grecia: Europa “nai” vs “oxi”

4 luglio 2015 / di / 0 Commenti

Domani, domenica 5 luglio la Grecia si troverà a prendere una decisione che potrebbe portare conseguenze più o meno gravi per l’intera Europa. Si terrà un referendum sulle recenti proposte dei creditori internazionali per affrontare la crisi economica del paese e la consultazione è stata indetta dal governo Tsipras, che ha rifiutato di accettare le ultime condizioni poste dall’Unione Europea chiedendo alla popolazione di esprimersi, e facendo campagna per il “No”. L’esito del referendum continua a essere ancora incerto, i sondaggi danno infatti a parimerito sia il “si” che il “no”.

Leggi tutto
ciclabile-spoleto-norcia-400x250

Ferrovie dismesse e piste ciclabili:turismo sostenibile

30 giugno 2015 / di / 0 Commenti

L’Italia ha un cuore verde, ricco di bellezze naturali, patrimoni artistici, spiritualità e prodotti tipici: l’Umbria. Caratteristiche ideali per una valorizzazione turistica slow e sostenibile. Rientra in questo ambito la recente inaugurazione della pista ciclo-pedonale Spoleto-Norcia, seguita al recupero della vecchia ferrovia Spoleto-Norcia, dismessa nel 1968, dopo 42 anni di onorata carriera. Si trattava di un vero capolavoro di ingegneria ferroviaria, con un susseguirsi di gallerie, ponti e viadotti lungo il percorso di 52 Km (pendenze massime del 45 per mille), che univa il Comune noto per il Festival dei Due Mondi alla città natale di San Benedetto. Quella linea secondaria a scartamento ridotto, immersa nel verde delle vallate, è stata oggi riconvertita in un suggestivo tracciato interdetto ai motori, di facile percorribilità e adatto a tutte le esigenze. Al finanziamento dell’opera ha provveduto la Regione Umbria, grazie ai fondi previsti dal Piano per lo sviluppo delle aree colpite dal terremoto (Piat) del 1997. I lavori sono stati eseguiti dall’A.T.I. Giovannini Costruttori-Forti s.r.l. e hanno permesso di recuperare c.a. 45 dei 52 Km complessivi (il tratto da Balza Tagliata a Serravalle di Norcia è riservato agli ammodernamenti della strada statale), in seguito a interventi di messa in sicurezza e miglioramento della viabilità e dei punti d’accesso. Il nuovo itinerario ciclo-pedonale (a tratti adatto anche per l’escursionismo a […]

Leggi tutto
bv039Etchegaray-TarekAziz

Tareq Aziz

11 giugno 2015 / di / 0 Commenti

                                                 Democrazia d’Esportazione Divisa verde dell’esercito di Saddam, un viso anonimo, incorniciato dagli occhiali, dove lo sguardo mite fa pensare più al vicino di casa, al ragioniere del comune, all’amico del tresette delle lunghe giornate da pensionato.  TAREQ AZIZ, cristiano caldeo, figura di spicco del regime iracheno, se ne è andato senza l’aiuto del boia, tante volte invocato per porre fine alla prigionia;

Leggi tutto
images (1)

da Roma, verso una “Lega Nazionale”

2 maggio 2015 / di / 0 Commenti

XXI APRILE,  la “LEGA” a ROMA  Il Natale di Roma ha accolto un Convegno molto interessante, svoltosi al Salone Margherita ed organizzato da Ugo Gaudenzi – quale Direttore del Quotidiano “Rinascita”. L’interesse è stato ampiamente dimostrato dall’affluenza notevole di pubblico per ascoltare le tesi di parlamentari, giuristi ed uomini di cultura sulla probabilità di una Lega che voglia perdere l’essenza sulla quale ha costruito la sua formazione, vale a dire il carattere strettamente nordista e lombardo, per diffondersi come partito a carattere nazionale, in tutta la penisola italiana.

Leggi tutto
Europe_orthographic_Caucasus_Urals_boundary.svg

Democracy Export Trading Ltd.

18 febbraio 2015 / di / 0 Commenti

Gli  U.S.A. – The UNITED STATES of AMERIKA – per voler esportare la “loro democrazia” in IRAK – hanno ritenuto necessario fare la guerra contro  Saddam Hussein e successivamente contro l’ AFGHANISTAN ….e poi si sono ritrovati Osama Bin Laden ! > 

Leggi tutto
6cba

“Made in”: nessun accordo, tutto rinviato al 2015

15 dicembre 2014 / di / 0 Commenti

ll Consiglio Europeo sulla competitività ha rinviato la questione “Made in” alla prossima presidenza, che passerà dall’Italia alla Lettonia (da gennaio a giugno 2015). “Non c’è accordo” tra i 28 sul ‘Made in’ perché “non siamo riusciti a trovare una mediazione” in quanto “diversi stati membri tra cui la Germania non hanno una visione comune”. E’ quanto ha riconosciuto il ministro dello sviluppo economico Federica Guidi al termine dell’ultimo Consiglio UE competitività da lei presieduto.

Leggi tutto
capture-d_c3a9cran-2014-05-24-c3a0-19-20-48

Alain de Benoist – “La fine della Sovranità”

2 dicembre 2014 / di / 0 Commenti

Intervista ad ALAIN d BENOIST di  Alessandro Bianchi – Alain de Benoist. Filosofo politico francese e saggista. Fondatore del movimento culturale denominato Nouvelle Droite. Direttore delle riviste Nouvelle Ecole e Krisis. Autore di “L’impero interiore. Mito, autorità, potere nell’Europa moderna e contemporanea”, “Sull’orlo del baratro. Il fallimento annunciato del sistema denaro” e “La fine della sovranità”. 1) D. – Nel suo libro LA FINE DELLA SOVRANITA’  (Arianna, 2014), Lei scrive che la crisi attuale del capitalismo, iniziata con il fallimento della Lehman Brothers nel 2008, è una « crisi strutturale ». Secondo la sua visione, nessuno riuscirà a trovare soluzioni valide seguendo i meccanismi interni al sistema e l’unica via percorribile è quella che definisce « un nuovo inizio ». Ci può spiegare meglio a cosa si riferisce?

Leggi tutto
logonr

CNR: convegno capitolino sull’Immigrazione

18 ottobre 2014 / di / 0 Commenti

Dal 25 al 27 novembre si svolgerà a Roma, presso l’aula “Marconi” del Consiglio Nazionale delle Ricerche sito in Piazzale Aldo Moro, il convegno dal titolo “International migration in Europe: new trends, new methods of analysis”. Nel corso del convegno, verranno illustrati i risultati del rilevamento compiuto dall’Istituto di Ricerche sulla Popolazione e le Politiche Sociali del CNR, restringendo il quadro della situazione dal dopoguerra ad oggi, con particolare attenzione alla presenza degli stranieri in Italia.

Leggi tutto
XX SETTEMBRE GOI

XX Settembre: l’uomo al centro delle celebrazioni del Grande Oriente d’Italia

22 settembre 2014 / di / 0 Commenti

XX settembre 1870, i Bersaglieri del generale Lamarmora entrarono a Porta Pia, mettendo fine al potere temporale della Chiesa e portando a termine il Risorgimento, sancendo, così, l’annessione di Roma al Regno d’Italia Una data storica per l’Italia ed importante per il Grande Oriente d’Italia (GOI), che, anche per il 2014, ha visto giungere da Tutta Italia molti “liberi muratori”, per festeggiare il Solstizio d’Autunno, inaugurare l’anno massonico e deporre una corona di fiori per commemorare tutti gli uomini che 144 anni fa, persero la vita per l’unificazione d’Italia.

Leggi tutto
libro edito Fioriti

L’euro è di tutti ma non lo sappiamo

15 settembre 2014 / di / 0 Commenti

Nel suo libro “L’euro è di tutti”, edito da Fioriti e con la prefazione del Premier Renzi, Roberto Sommella ne spiega le ragioni «L’euro è stato creato poiché la moneta unica offre molti vantaggi e benefici rispetto alla situazione precedente, che vedeva ogni Stato membro dotato di una propria valuta… Oggi circa 333 milioni di cittadini europei lo usano quale moneta e ne godono i benefici…» Così la Commissione Affari economici e finanziari dell’Unione Europea motivava l’entrata in vigore dell’euro come moneta unica, ed è in parte ciò che pensava e auspicava, nel 2002, ogni cittadino italiano. Un inizio positivo per giungere, ad oggi, ad una situazione di totale sfiducia al punto estremo da proporre un ritorno alla lira e l’uscita dall’UE. Quale sia il vero problema e come superarlo è ciò che ha cercato di individuare Roberto Sommella nel suo saggio “L’euro è di tutti”, edito Fioriti e con la prefazione del Premier Renzi.

Leggi tutto
Torquato Cardilli

La politica del non disarmo

2 settembre 2014 / di / 0 Commenti

IL DISARMO della POLITICA ESTERA e non la politica estera del disarmo ____________________di Torquato CARDILLI *  Per gentile concessione dell’ autore –  già pubblicato su “L’ITALIANO” – www.litaliano.it – quotidiano on line         In politica estera vale il principio della continuità dello Stato per cui il Governo in carica, quale che esso sia, deve prioritariamente perseguire gli interessi nazionali e poi, solo se possibile, anche quelli dell’alleanza a cui appartiene, che spesso sono divergenti. Noi, purtroppo, abbiamo fatto storicamente il contrario. Le recenti guerre in Iraq, Afghanistan, Libia, e da ultimo Ucraina, ci hanno visto partecipare, soffrirne gravi conseguenze senza trarne nessun vantaggio, a differenza di altri paesi. Abbiamo semplicemente obbedito agli ordini, forzando e contorcendo la nostra costituzione con l’avallo di un parlamento ignorante e succube di fronte ad un premier ed un presidente inclini alle prove di forza, alle vanterie verso l’alleato maggiore, desiderosi di non sfigurare, pronti a correre pericoli pur di sedere al tavolo dei grandi senza renderci conto che a noi era riservato lo strapuntino (ed a volte nemmeno quello).

Leggi tutto
Mattoni SSN

Mattoni SSN: “Equità nella salute” al centro del prossimo workshop gratuito

27 agosto 2014 / di / 0 Commenti

 “Equità nella salute: come fare rete per passare dalle parole ai fatti” è il nuovo workshop, a partecipazione gratuita, organizzato all’interno del Progetto Mattone Internazionale (Mattoni SSN), in collaborazione con il Ministero della Salute, che si svolgerà il 12 dicembre p.v. a Firenze. L’obiettivo è quello di stimolare il dibattito sui fattori la cui presenza modifica in senso positivo o negativo lo stato di salute di una popolazione e sulle disuguaglianze nella salute all’interno e tra i Paesi della Regione Europea. Ampio spazio sarà dato all’analisi dei processi che portano a iniquità, come ad esempio, l’esclusione sociale ed economica, le disuguaglianze correlate ed altre condizioni di vulnerabilità, nonchè alle scelte di politica sanitaria intraprese a livello locale, nazionale ed europeo.

Leggi tutto
cosmopolita

In Europa no all’ideologia del cosmopolitismo

29 maggio 2014 / di / 0 Commenti

Tarchi: “In Europa no all’ideologia del cosmopolitismo” Intervista al docente dell’Università di Firenze che ha studiato a lungo il populismo e la destra Alessandro Franzi Comunque vadano a finire le elezioni europee, le posizioni espresse dai movimenti euroscettici che provengono da una tradizione di destra hanno conquistato grande spazio nell’elettorato europeo e nel dibattito sulle condizioni sociali dell’Ue. Per capire la trasformazione in atto, al di là delle promesse elettorali di chi partecipa alla competizione, abbiamo rivolto qualche domanda a Marco Tarchi, docente dell’Università di Firenze che ha studiato a lungo il populismo e la destra, per un breve periodo negli anni Settanta l’ha anche frequentata, ma che rifiuta di essere accostato a sigle o schemi politici che probabilmente non hanno più nulla da dire: «Sono un cane sciolto».

Leggi tutto
Alain de Benoist

20-5-20141 a Roma: presentazione del libro di A. De Benoist

16 aprile 2014 / di / 0 Commenti

Martedì 20 maggio, alle ore 19.30, presso L’Universale (via F.Caracciolo 12) ci sarà la presentazione del libro di ALAIN De BENOIST  ”LA FINE DELLA SOVRANITA’ -  come la dittatura del denaro toglie potere ai popoli” (ARIANNA EDITRICE).  Su tale argomento  è stato già pubblicato un articolo dello stesso autore, nella sezione “Politica ed Economia”. Ne discuteranno: MARIO  BORGHEZIO - Deputato europeo ENZO CIPRIANO - Editore UGO GAUDENZI - Direttore di Rinascita quotidiano Info 339.4987052 locandina La fine della sovranità  

Leggi tutto
russ-MMAP-md

L’Europa a un bivio……..

13 aprile 2014 / di / 0 Commenti

L’EUROPA a un bivio: o l’Accordo  Transatlantico o  “RAZVITIE” con la RUSSIA ___________________________________________________pubblicato da Giorgio VITANGELI  su “FINANZA” L’opinione pubblica ne sa poco o nulla, ma l’Europa si trova oggi davanti a due opzioni geostrategiche da cui dipende il suo futuro. Da un lato c’è il Trattato transatlantico, dall’altro la creazione di un enorme corridoio eurasiatico di sviluppo, secondo nuove modalità, che si sintetizzano con la parola russa “razvitie”. Parola scelta perché indica non solo crescita economica, ma  uno sviluppo integrale, cioè culturale, morale,  civile, di rispetto ambientale, che include anche, ovviamente, la crescita economica, ma non come obbiettivo unico e prioritario. In verità, ad essere realistici, i giochi sembrerebbero già fatti, e l’opzione impossibile. Non si tratta soltanto del gelo calato nei rapporti tra Unione Europea e Federazione Russa per la vicenda della Crimea, e della condizione sostanziale di quasi-protettorato degli Stati Uniti sull’ Europa, che hanno nella NATO lo strumento più evidente. Il fatto è che l’accordo transatlantico  è in fase avanzata di negoziazione, e gli americani sperano di ottenerne a breve la firma; ”Razvitie”invece è per ora soltanto un grandioso progetto avveniristico che Vladimir Yakunin, il presidente delle Ferrovie Russe, ha fatto suo, ed ha illustrato qualche […]

Leggi tutto
San_Lorenzo_fuori_le_mura_-_facade

L’Europa dei valori: l’intervento di Padre Rinaldo per ricordare il 25 marzo 1957

26 marzo 2014 / di / 0 Commenti

In occasione della ricorrenza del 25 marzo 1957, riproponiamo un intervento di Padre Rinaldo, pubblicato nel 2007, sull’edizione cartacea di Consul Press. Sono trascorsi ben 57 anni da quel giorno in cui la ”Piccola Europa” muoveva i suo primi passi ma, mentre allora in quella Piccola Europa veniva cullato un ”Grande Sogno”, oggi in una “Europa Allargata” dismisurativamente è sopravvissuto solo un ”sogno misero”, inconsistente e oramai quasi senza più futuro e prospettive.

Leggi tutto
bandiera-europea2

Spazio Europa:scambi, accordi e globalizzazione

22 marzo 2014 / di / 0 Commenti

 “EUROPA, GLOBALIZZAZIONE DEGLI SCAMBI E ACCORDI TRANSATLANTICI” con la partecipazione del Vice Ministro dello Sviluppo Economico, CARLO CALENDA.     L’evento, organizzato da Fondazione Economia–Università di Roma Tor Vergata e la Fondazione Manlio Masi avrà luogo il giorno 28 marzo p.v. dalle ore 9.30 presso Spazio_ Europa – Rappresentanza in Italia della Commissione Europea (via IV Novembre, 149).

Leggi tutto
europa enzi

Renzi risponde all’Europa

7 marzo 2014 / di / 0 Commenti

Renzi replica alla commissione Niente manovra correttiva dei conti pubblici e una difesa netta delle prossime scelte di politica economica del governo. All’indomani della brusca presa di posizione dell’Europa, che  per voce del commissario agli Affari economici Olli Rehn, aveva parlato di “squilibri macroeconomici eccessivi” dell’Italia, Matteo Renzi chiarisce la posizione del governo.

Leggi tutto
download (2)

Russia ed Europa

2 febbraio 2014 / di / 0 Commenti

  RUSSIA ed EUROPA – la sfida del Terzo Millennio  ___________________________________________________ a cura della Associazione “LA TORRE”  - www.associazionelatorre.com  La Federazione Russa costituisce oggi uno dei pochi Stati realmente sovrani nel mondo “unipolare americano” nato dopo la caduta del muro di Berlino. La Russia è tornata a rivestire (dopo la tragica esperienza del comunismo ateo) il suo fondamentale e storico ruolo di forza equilibratrice degli assetti internazionali, di guardiano e difensore del diritto internazionale e di ponte culturale tra Europa occidentale ed orientale. Dopo aver attraversato, negli anni novanta durante la sconsiderata presidenza del filo-occidentale Eltsin, un periodo di grave crisi economica e spirituale, la Federazione Russa ha riconquistato in pochi anni, grazie alla ferma guida del presidente Vladimir Putin, un nuovo ruolo di potenza ed un decisivo peso politico-militare sullo scacchiere internazionale.

Leggi tutto
Cross_Border_Healthcare

Medicina … una Sfida Europea

13 novembre 2013 / di / 0 Commenti

MEDICINA TRANSFRONTALIERA: GIOIE E DOLORI… UNA SFIDA TUTTA EUROPEA…SIAMO PRONTI A COMPETERE? di ADELFIA FRANCHI SALA CAPITOLARE, PRESSO IL SENATO DELLA REPUBBLICA 31 OTTOBRE Ad affrontare questo argomento, molti i relatori che si sono alternati per confrontarsi con il folto pubblico di addetti ai lavori, attento a captare idee, novità e, nuove proposte di legge che da qui al 4 dicembre saranno operative.

Leggi tutto